Calciomercato

Conte, no a Leao. Se non arriva Lukaku ok Zapata

L'allenatore interista non vuole il giovane del Lilla. Troppo inesperto e "leggero". Lui vuole un "carro armato"

antonio conte inter

Parametro Zero

-

Sembrano non finire mai i problemi tra Antonio Conte e la dirigenza dell'Inter, problemi che da settimane hanno al centro il mercato, più precisamente il centravanti. Tutto il mondo sa che Conte ha chiesto "urbi et orbi" Romelu Lukaku, del Manchester United. Tutto il mondo sa che l'Inter ha fatto un'offerta lontana quasi 20 milioni dalla richiesta dei Red Devils (65 milioni contro gli 83 richiesti), offerta rifiutata.

Anche il vertice di mercato a Nanchino non solo non ha sbloccato le cose, anzi. La sensazione è che Lukaku sia sempre più lontana non essendo previsti rilanci. Nell'attesa di capire se si tratti di strategia o di verità emergono però altre tensioni.

Conte infatti non vuole il giovane Rafael Leao, il giovane attaccante del Lilla. L'allenatore lo considera troppo giovane ed inesperto, soprattutto non è tatticamente il tipo di giocatore che vuole. Davanti serve tecnica ma anche tanta forza fisica; insomma nessun falso nueve, nessun uomo fantasia, ma un carrarmato tanto muscoli e tanta tecnica. Capite bene che Leao (8 gol in Francia nell'ultimo anno, quindi una vera e proopria scommessa) è la tipologia di giocatore quanto più lontana possibile dei desideri del nuovo allenatore nerazzurro.

Tra l'altro le voci del mercato raccontano di un Leao che è stato proposto dal suo manager, il potentissimo Jorge Mendez, a diverse squadre di Serie A, comprese Milan e Napoli.

Se proprio non dev'essere Lukaku Conte ha già pronta un'alternativa: Duvan Zapata, il bomber dell'Atalanta. La società orobica, impegnata in Champions League, non vorrebbe cederlo ma davanti ad un'offerta tra i 50 ed i 60 milioni Percassi lo cederebbe senza troppo soffrire. 

Si attende quindi la prossima mossa di MArotta, ma la tensione, malgrado le dichiarazioni classiche da conferenza stampa, resta alta.

© Riproduzione Riservata

Commenti