Zamparini fa 20, esonerato anche Gattuso: "Errore mio"

Solo ad agosto il progetto era decollato tra promesse ed entusiasmo: "non lo esonererò mai, è come Novellino". Dopo 7 punti in 6 partite arriva Iachini

Maurizio Zamparini e Gennaro Gattuso (Getty Images)

Matteo Politanò

-

Gennaro Gattuso esonerato dal Palermo dopo tre mesi dall'incarico. Chi l'avrebbe previsto? Tutti, considerando la costanza di Zamparini nel lanciare progetti e bocciarli senza appello dopo pochi mesi. L'ex centrocampista del Milan era stato scelto per guidare la risalita dei rosanero in serie A ma la terza sconfitta in sei partite ha convinto il patron del club siciliano a fare l'ennesima rivoluzione. Via Ringhio e spazio a Beppe Iachini, il tecnico che due stagioni fa era subentrato in corsa alla Sampdoria guidandola fino alla serie A. Per lui contratto di due stagioni con l'obiettivo di centrare la quarta promozione in carriera dopo quelle con Samp, Brescia e Chievo. Iachini era la prima scelta di Maurizio Zamparini già dalla fine dello scorso campionato ma l'infatuazione per Ringhio, appena liberatosi dal Sion, permise di concretizzare l'accordo con l'ex milanista in pochi giorni. Prima esperienza in panchina per l'ex calciatore con un compito non facile: amalgamare un gruppo con tanti giovani di talento e molti sudamericani in un campionato difficile come quello della serie B dove i club neo retrocessi faticano ad adattarsi da subito alla nuova realtà.

"E' con vero e profondo dispiacere che comunico di avere sollevato Gennaro Gattuso dall'incarico di allenatore responsabile della prima squadra - ha comunicato Zamparini - Resta il rammarico per la stima verso l'uomo ed il suo grande impegno lavorativo. Purtroppo io e lui, insieme, abbiamo forse fatto un passo troppo lungo per la sua prima esperienza da tecnico, in una società e una piazza impegnative come Palermo. I risultati ci hanno dato torto. Ho assegnato il compito di portarci in Serie A a Giuseppe Iachini, allenatore e uomo che conosco ed apprezzo da quando era capitano del Venezia, che abbiamo portato nella massima serie". Oggi a Palermo si parla però di un rapporto incrinato già da tempo, un classico della gestione Zamparini. Il patron è rimasto deluso dal gioco prodotto nelle prime sei giornate, soprattutto nelle sconfitte con Spezia e Bari.

L'ipse dixit dello scorso agosto:

Solo due mesi fa Zamparini e Gattuso sembravano aver instaurato un feeling totale. Dagli abbracci della presentazione fino ai primi giorni di ritiro con i complimenti di fronte ai giornalisti: "Si vede la sua mano nella squadra e si vede l´impegno dei giocatori, abbiamo una squadra equilibrata. Se saremo una squadra è per merito suo. Sono molto contento dei nuovi arrivi e dell´impegno che ci mettono". Il giorno della presentazione alla stampa il patron del club rosanero aveva sorpreso tutti con la frase "non lo esonererò mai, sarà come Novellino", una promessa che aveva fatto sorridere i più e imposto a Gattuso un gesto scaramantico. Il tecnico aveva rilanciato con un "sarei venuto a Palermo anche gratis". Zamparini sembrava entusiasta: "Mi sono inventato tecnici come Zaccheroni, Ventura, Spalletti, Prandelli e Mangia. Gennaro mi ha convinto come uomo, per la sua voglia di proporsi, la sua idea del lavoro collettivo. Non è uno che vuole insegnare calcio, farà grandi stagioni a Palermo, mi ha entusiasmato il suo spirito, è un uomo dai grandi valori". I giornalisti avevano diffidato: ma la sua fama di mangia allenatori? " Penso che mi smentirò, farò come con Novellino che non è mai andato via". Certo, come no. 

I 20 esoneri di Maurizio Zamparini: 

Venezia 1988/89: Fabbri per Cerantola

Venezia 1989/90: Sabadini per Pasinato

Venezia 1991/92: Marchesi per Zaccheroni e Zaccheroni per Marchesi

Venezia 1992-93: Maroso per Zaccheroni e Zaccheroni per Maroso

Venezia 1994/95: Ventura (Maifredi, Geretto, Ventura, Rossi e ancora Geretto)

Venezia 1995/96: Bellotto per Marchioro

Venezia 1996/97: De Vecchi-Fontana per Bellotto, Bellotto per De Vecchi-Fontana

Venezia 1999/2000: Spalletti (Materazzi, Spalletti, Oddo)

Venezia 2001/02: Buso per Prandelli e Magni per Buso

Palermo 2002/03: Arrigoni per Glerean e Sonetti per Arrigoni

Palermo 2003/04: Guidolin per Baldini

Palermo 2005/06: Papadopulo per Del Neri

Palermo 2006/07: Guidolin (Gobbo-Pergolizzi, Guidolin)

Palermo 2007/08: Guidolin per Colantuono e Colantuono per Guidolin

Palermo 2008/09: Ballardini per Colantuono

Palermo 2009/10: Zenga per Ballardini

Palermo 2009/10: Rossi per Zenga

Palermo 2010/11: Cosmi per Rossi

Palermo 2010/11: Rossi per Cosmi

Palermo 2011/12: Pioli per Rossi

Palermo 2011/12: Mangia per Pioli

Palermo 2011/12: Mutti per Mangia

Palermo 2012/13: Gasperini per Sannino, Malesani per Gasperini, Gasperini per Malesani e Sannino per Gasperini

Palermo 2013/14: Iachini per Gattuso

© Riproduzione Riservata

Commenti