Calcio

Io difendo Wanda Nara: ecco perché

Attaccata per i modi in un mondo che non conosce regole. Difesa dal marito (Icardi), paga essere donna in un ambiente maschilista

wanda nara icardi procuratrice inter rinnovo contratto

Giovanni Capuano

-

Difendo Wanda Nara perché mi pare che tanti, contro di lei, siano mossi più da invidia e pregiudizi che da ragioni oggettive e critiche. In un mondo molto maschilista come quello del calcio difendo Wanda Nara e il suo diritto a raccontare che è la procuratrice del marito (e nessun altro) esattamente come altri parenti si inventano procuratori del figlio, fratelli, cugino o nipote senza che nessuno gli rompa le palle.

Difendo Wanda Nara perché sarà anche un po' arruffona, disordinata e a tratti improvvisata ma in fondo gioca con i soldi e la vita sua e della sua famiglia e quindi è meglio lei di tanti altri che, invece, lo fanno sulla pelle e sulla carriera di giovani a loro sconosciuti.

Difendo Wanda Nara perché mi sono scocciato di sentirmi raccontare che "non si fanno trattative mediatiche" come se lei fosse la prima e l'unica nella storia del calcio.


Difendo Wanda Nara perché preferisco la sua spontaneità molto passionale a quelli che la criticano per i modi e poi vivono di mal di pancia dei loro assistiti o gli fanno recapitare a casa improbabili certificati medici ad hoc.
A proposito di modi e di stile...

Difendo Wanda Nara perché la difende il marito che, alla fine, è l'ultimo e unico che ha ragioni per decidere se gli va bene o no. Noi al massimo possiamo esprimere un'opinione disinteressata e poi occuparci d'altro dopo cinque minuti.


 

Difendo Wanda Nara perché la fanno passare per venale attaccata ai soldi ed è la procuratrice di uno che ha segnato 120 gol in cinque anni e mezzo all'Inter e guadagna meno di altri 8-9 colleghi che giocano in Serie A.

Difendo Wanda Nara perché ci dà un titolo ogni volta che parla o mette un post sui social. Quindi è una specie in estinzione, da conservare con la massima cura. Meglio lei di tanti altri che da maestrini la criticano e che nella maggior parte dei casi farebbero carte false per prendere il suo posto e cominciare un minuto dopo a fare la stessa cosa: attaccare il club, chiedere il rinnovo, dire (o far dire al giornalista amico) che ci sono società interessate etc...

Difendo Wanda Nara - in ultima istanza - perché adesso la obbligheranno a fare un esame (giusto) per continuare a poter dire che è la procuratrice del marito. E sono sicuro che lei lo farà e lo supererà. Magari in maniera un po' disordinata e arruffona, ma anche solo per dire agli altri che aveva ragione lei.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Icardi-Inter, le mosse di Wanda Nara, l'irritazione di Marotta

Ecco cosa c'è dietro la notizia diffusa oggi dall'Argentina sul mancato rinnovo

Inter e Icardi, guerra sul rinnovo di contratto (con Wanda nel mirino) I Calciomercato

Le voci dall'Argentina su una rottura, le parole della Nara e l'irritazione del club per il comportamento (anche da show girl). Il capitano in ritardo multato

Calciomercato: Inter-Icardi, rinnovo lontano

La differenza tra domanda ed offerta è elevata. Wanda Nara irritata. L'Inter non ha fretta

Wanda Nara boom: "L'Inter aveva venduto Icardi alla Juve"

La moglie e procuratrice del centravanti svela un retroscena di mercato. La guerra per il rinnovo e il ruolo di Marotta

Commenti