Calcio

Gli Usa in semifinale di Copa America, il soccer piace sempre di più

La nazionale di Klinsmann è sempre più competitiva e l'edizione americana della Copa è un successo: stadi pieni e una passione crescente

FBL-COPAM2016-USA-ECU

Matteo Politanò

-

Il calcio (o soccer) piace sempre di più agli americani. La nazionale Usa ha superato 2-1 l'Ecuador nei quarti di finale della Copa America centnario 2016. I gol di Dempsey e Vardes hanno così lanciato la squadra allenata da Jurgen Klinsmann verso una storica semifinale che mancava dal lontano 1995. 

Quest'anno gli Usa sono anche la nazionale ospitante e proprio la partecipazione del pubblico americano è stata uno dei punti di forza di un movimento che continua a crescere

Copa America Centenario: la sfida tra sexy-tifose
 
Copa America Centenario 2016: risultati, calendario, dirette Tv

Il campionato nazionale americano, la MLS, vive un'evoluzione costante e anno dopo anno convince nuovi campioni a prenderne parte. Nelle ultime stagioni il tasso tecnico del campionato è cresciuto in modo esponenziale, un toccasana anche per la nazionale maggiore che alla guida del tecnico tedesco è diventata sempre più solida vincendo anche una Gold Cup nel 2013

La rosa non conta più unicamente semi-professionisti alternati da qualche talento sporadico bensì un mix di esperienza, talento e gioventù. Dalle colonne portanti come Clint Dempsey (tornato in patria dopo una lunga esperienza in Premier League) e l'ex Roma Michael Bradley fino ai nuove stelle come Gyasi Zardes, punta dei Los Angeles Galaxy classe 1991. 

Gli Stati Uniti giocheranno la semifinale contro la vincente di Argentina - Venezuela mercoledì prossimo 22 giugno alle ore 3 italiane, la probabilità che gli Usa incontrino Messi & C. è la più gettonata, un ulteriore regalo ad un pubblico che vive un sogno e che in questa edizione della Copa ha fatto sempre registrare il tutto esaurito.  

© Riproduzione Riservata

Commenti