Calcio

Udinese, la prima non Basta

Missione compiuta. All'Udinese è riuscita l'impresa di segnare nella gara d'andata del preliminare di Champions.

 

Contro il Braga la squadra di Guidoni porta a casa un pareggio che potrà essere utile nel ritorno al Friuli quando ci sarà in gioco la qualificazione ai gironi che vale da sola un jakpot da oltre 8 milioni di euro. La partita è finita 1-1. Vantaggio di Basta con un colpo di testa al 23' del primo tempo e pareggio con un'invenzione dalla distanza di Ismaily a metà della ripresa.

Risultato giusto per quello che si è visto in campo. La squadra di Guidolin è piaciuta all'inizio ma ha lasciato campo ai portoghesi col passare dei minuti. Nella ripresa il Braga è stato costantemente in attacco anche se, poco prima del gol del pareggio, il portiere Beto si è dovuto superare con un doppio miracolo su colpo di testa di Pereira e ribattuta al volo di Di Natale.

Peccato. La rete del raddoppio avrebbe probabilmente chiuso il discorso qualificazione che, invece, adesso è rimandato alla sfida del Friuli. Un anno fa contro l'Arsenal l'Udinese era uscita sconfitta e senza essere riuscita a segnare dall'Emirates di Londra. Ora il gol di Basta cambia la prospettiva, ma la reazione del Braga fa capire che sarà dura. Nella qualificazione dei friulani spera tutto il calcio italiano che per la prima volta è al via della Champions League con tre sole squadre dopo aver perso la terza posizione nel ranking Uefa.

© Riproduzione Riservata

Commenti