Totti, 225° gol in serie A come Nordhal

Il capitano giallorosso diventa il secondo marcatore di sempre in serie A. "Non aspettavo i miei figli, me lo ricorderò per sempre" - le foto della carriera del 'Pupone' -

Francesco Totti ringrazia i tifosi dopo il gol da record (Ansa)

Matteo Politanò

-

La storia della serie A, la storia della Roma, la storia dello sport. Tutto in una sera, in un campione, Francesco Totti.

16° minuto di Roma - Genoa, posticipo della 27^ giornata di serie A: De Rossi si guadagna un calcio di rigore e Francesco Totti va sul dischetto battendo Frey. E' l'1-0 per la Roma ma soprattutto la rete numero 225 per il capitano giallorosso che raggiunge Gunnar Nordahl nella classifica dei cannonieri più prolifici nella storia della serie A. Subito dopo il gol su tutti i cartelloni pubblicitari dell'Olimpico è comparsa la frase: "Sei forte papà!" con accanto l'immagine dei suoi figli Christian e Chanel che a fine partita sono scesi in campo abbracciando il padre in una scena che ha commosso lo stadio intero. "Non mi sono mai commosso così, non pensavo che i miei figli venissero perché erano stati male tutta la settimana. E' stata la sorpresa più bella di tutta la serata. Per un papà l'abbraccio e la sorpresa dei figli vengono davanti a tutto, per me questa rimarrà una serata indimenticabile".

Quota 225, davanti al numero 10 ora c'è solo Silvio Piola a quota 274, quello con il Genoa è stato anche il 10° gol in questo campionato, una rete che certifica la 13^ stagione in carriera con gol in doppia cifra. Non esistono aggettivi per descrivere l'attaccante di Porta Metronia che il 28 marzo prossimo celebrerà i 20 anni dal suo esordio assoluto con la maglia della Roma: stagione 1992-1993, Vujadin Boskov lo fece entrare nei minuti finali di Brescia - Roma. La società giallorossa ha reso omaggio alla carriera del suo simbolo anche creando l'hashtag su Twitter #225voltegrazie seguito dal messaggio: "Totti raggiunge Nordahl al secondo posto nella classifica cannonieri di tutti i tempi della Serie A! Grazie, Capitano!"

I 225 gol di Totti sono stati segnati in 21 stagioni con 524 presenze. Per il capitano c'è un totale di 279 gol in 665 presenze a cui vanno aggiunti 9 reti e 58 presenze con l'Italia. Il primo gol in serie lo ha segnato il 4 settembre 1994 in Roma-Foggia 1-1. La prima doppietta in Bari-Roma 1-3 del 9 novembre 1997, in totale ne ha realizzate 43. Due le triplette: in Brescia-Roma 2-3 del 29 settembre 2009 e in Roma-Bari 3-1 del 22 novembre 2009. 60 i calci di rigore, 18 i gol su punizione, 10 quelli di testa: 109 gol li ha fatti nel primo tempo e 116 nel secondo. Totti ha segnato i 225 gol a 37 squadre in serie A: vittime predilette sono Fiorentina e Parma con 15 centri.

Come scritto dalla Sud "next stop Piola" il prossimo obiettivo è proprio la vetta della classifica: "Lo raggiungo e poi smetto. Ho un contratto ancora per un anno, poi se starò bene continuerò altrimenti appenderò le scarpe al chiodo. Stasera però non voglio parlare di contratti ma solo godermi queste emozioni" ha spiegato Totti nel post partita contro il Genoa La classifica dei migliori cannonieri di sempre è ora così aggiornata: 1) Piola 274 gol; 2) Nordahl e Totti 225; 4) Meazza e Altafini 216; 6) Baggio 205; 7) Hamrin 190; 8) Signori e Del Piero 188; 10) Batistuta 184; 14) Di Natale 167; 17) Gilardino 156; 62) Toni 108; 72) Cavani 101; 74) Miccoli 100; 76) Rocchi 99; 80) Cassano 85; 86) Pazzini e Vucinic 89. Questa la classifica dei goleador con la stessa squadra: Totti 225; Del Piero 188; Boniperti 178; Riva 156; Pascutti 130; Bettega 129; Shevchenko 127; Trezeguet 123; Mazzola 116; Boffi e Schiavio 109.

© Riproduzione Riservata

Commenti