La prima di Thohir: "Mazzarri? Exciting..."

Il nuovo proprietario dell'Inter parla a 'Repubblica' e svela: "In piedi fino all'alba per vedere la partita contro il Torino"

thohir

Il magnate indonesiano Erik Thohir subentra in società con un investimento da 300 milioni di euro – Credits: Ansa

Giovanni Capuano

-

Parla Erick Thohir e lo fa direttamente da Jakarta, raggiunto dall'inviato di Repubblica che lo incontra poche ore dopo l'ultima giornata di campionato, la prima del magnate indonesiano come azionista di riferimento dell'Inter anche se l'affare non è ancora concluso e Thohir lo sottolinea mantenendo il riserbo sui progetti di mercato ("Non parlo finché non abbiamo chiuso l'affare. Ho rispetto della storia e della tradizione dell'Inter e di Massimo Moratti" dice).

Il resto, però, è godibile e interessante perché svela un Thohir grande appassionato dei colori nerazzurri ("Non ho resistito al buon senso che mi consigliava di andare a letto, ma non sono pentito. Sono rimasto incollato allo schermo quasi fino all'alba. In dieci contro undici meritavamo di vincere"), con un figlio adolescente juventino ("Io e Aga discutiamo per ore la domenica... Sono un padre aperto e in famiglia rispettiamo le idee di tutti") e con le idee chiare sul futuro.

I passaggi più importanti? Intanto la promozione di Mazzarri: "Il lavoro che sta facendo mi piace molto. Ha messo in campo una squadra exciting, in grado di divertire. Magari qualche volta si pareggia come ieri. Può capitare pure qualche sconfitta. Ma di sicuro l'Inter di quest'anno è bella da vedere". Poi il sogno di dare spazio ai giovani ("Utilizzare di più i ragazzi della Primavera. Ci vuole maggiore fiducia nei giovani talenti italiani") e i complimenti a Juan Jesus, Icardi e Belfodil ("Il futuro").

Thohir usa parole dolci, però, anche nei confronti dei veterani ("Cambiasso e Campagnaro danno sicurezza così come Handanovic, anche se ha solo 29 anni") e dei giocatori più in vista ("E' il mix che vorrei, esperienza e freschezza atletica. Condite da giocatori colladuati come Guarin e Nagatomo"). Nulla sul mercato e il finale con gli sms inviati a Moratti nel cuore della notte indonesiana per vivere insieme la sfida di Torino: 'Grane Carrizo!', 'Guaaarin gooal!' e 'Goodnight bro!'. A giorni lo sbarco a Milano sul pianeta Inter.

Seguimi su Twitter @capuanogio

© Riproduzione Riservata

Commenti