Calcio

Borsino Champions League: scatto Napoli, Inter e Milan addio

La vittoria sul Genoa alza la proiezione terzo posto a 68 punti. Le milanesi costrette ad andare a ritmo scudetto

Higuain Napoli-Genoa

Giovanni Capuano

-

La doppietta di Higuain contro il Genoa alza la quota necessaria per il terzo posto a fine stagione, mettendo quasi certamente fuori gioco Inter e Milan. Il Napoli sembra aver cambiato passo (6 punti nelle ultime 2 gare) e ora la proiezione è a quota 68,4 punti, in crescita costante da un paio di giornate e in avvicinamento alla media degli ultimi anni che è attestata a 71,8. Uno scatto che allunga la classifica alle spalle di Juventus e Roma e che rischia di mettere fuori gioco molte squadre. Ad oggi ce ne sono ancora 9 racchiuse in 10 punti, dai 36 del Napoli ai 26 delle milanesi. In teoria tutte in corsa, ma è bene provare a ragionare in termini assoluti per capire quanto siano concrete le speranze di rientrare in un'eventuale lotta per la Champions da parte di chi è dietro.

Caccia al tesoro: la prossima Champions vale 50 milioni di euro ed è vitale per tutti


Provando a immaginare il campionato come una gara a cronometro, Inter e Milan che chiudono il trenino delle pretendenti devono fissare come obiettivo una quota compresa tra 67 e 70 punti per sperare di arrivare terze. In concreto significa pianificare una seconda parte di stagione a ritmo scudetto. Per arrivate a 67, infatti, servirebbero 41 punti nelle ultime 18 giornate alla media di 2,27 punti a partita. Per quota 70 si sale addirittura alla media di 2,44 praticamente identica a quella tenuta sin qui dalla Juventus di Allegri (49 punti in 20 partite, ovvero 2,45). Possibile? Sulla carta sì, ma siamo nel campo delle ipotesi. Inter e Milan viaggiano oggi più o meno alla metà della velocità necessaria (1,30) e dall'inizio del 2015 pure peggio: 1,25 l'Inter (5 punti in 4 gare) e 0,25 il Milan (un solo punticino). Il Napoli? Soltanto la Juve ha fatto meglio dei 9 punti (2,25) di Higuain e compagni. I favoriti assoluti.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 20° giornata
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

A Parma comandano gli ultras. Sotto gli occhi degli steward

Cassano, Donadoni e la squadra convocati sotto la curva dopo il ko con il Cesena. E i responsabili sicurezza osservano...

Cassano rescinde con il Parma, quale sarà la sua prossima squadra?

Lo cercano Bari, Bologna ma anche il Torino. "Mi hanno preso per il c***, ora potrei anche smettere di giocare"

Inzaghi e Mancini senza bacchetta magica. Juve, fuga decisiva?

Milan e Inter crollano ancora mentre la Roma perde di vista lo scudetto. Storie e personaggi della domenica di Eto'o, Mazzoleni e Pogba

20° giornata - Palermo, gol fantasma. Aiutini al Napoli

Terzo errore in pochi mesi, serve la tecnologia. Mazzoleni disastro in Lazio-Milan: mancano due rigori.

Commenti