Tavecchio ed il veto su Mancini, di Lotito

Il presidente della Lazio (vero vincitore delle presidenziali Figc) ha detto no per l'allenatore di Jesi. E Tavecchio deve accettare. Giusto così?

Roberto Mancini mentre guarda una partita – Credits:  Tullio M. Puglia/Getty Images

Andrea Soglio

-

Se il buongiorno si vede dal mattino viene da dire che c'è da stare poco allegri. "E' la vittoria della serietà e della democrazia" sono state le prime parole del neo presidente della Figc, Carlo Tavecchio. Che sulla sua scrivania troverà in cima alle cose da fare la scelta del prossimo allenatore della Nazionale. E qui cominciano i problemi.

Perché al di là del caso Conte (qui le ultime ) bisogna pensare a delle alternative. E quando si fanno delle scelte di questo tipo sarebbe carino avere anche dei criteri: il palmares, la preparazione, lo stipendio, la disponibilità, il progetto tecnico.

Ebbene, Roberto Mancini non sarà l'allenatore della Nazionale, almeno finché Tavecchio sarà il presidente della Federazione. Ma non per questioni tecniche, tattiche o altro. Non per il suo palmares, lo stipendio, il progetto tecnico. No, Mancini non sarà l'allenatore della Nazionale e non è mai stato nemmeno un pensiero per il semplice motivo che non piace al presidente della Lazio Lotito, il vero vincitore delle elezioni di ieri. Un veto, vero e proprio, se non un capriccio o una piccola vendetta (o tutte e tre le cose messe assieme).

Sia chiaro; nessuno sostiene che l'ex ragazzo prodigio della Sampdoria che come allenatore ha vinto sicuramente più che da giocatore, sia l'uomo giusto per la panchina azzurra. Ma ci piacerebbe che dietro una scelta del genere ci siano dei parametri un po' più seri di un veto di questo o quello. Altrimenti quello che ci aspetta sarà solo un biennio di veleni tra presidenti (e le "zuffe" dialettiche di ieri ne sono state solo un antipasto)

Perché più che le scelte sono i criteri che contano. Le scelte ne sono solo una conseguenza.

In questo veto non c'è niente di serio e democratico

© Riproduzione Riservata

Commenti