strootman
Calcio

Dramma Strootman: nuova operazione e futuro a rischio

L'olandese su Twitter: "Devo ricostruire il legamento". Si è fatto male nel marzo del 2014 e da allora è stato un calvario

La conferma è arrivata via Twitter dal diretto interessato: Kevin Strootman deve tornare sotto i ferri per cercare di risolvere i problemi al ginocchio sinistro infortunato il 9 marzo 2014 nella partita contro il Napoli. Una lesione importante al legamento crociato anteriore che lo ha già tenuto lontano dai campi di gioco fino al 9 novembre dello stesso anno, salvo poi ricadere nello stesso problema il 25 gennaio 2015 contro la Fiorentina. Un calvario segnato dai dubbi e dalle polemiche nate per alcune dichiarazioni che hanno lasciato intendere come il primo intervento sull'arto non sia stato effettuato al meglio.

In ogni caso Strootman, che aveva iniziato la preparazione estiva con i compagni, si è resto conto ben presto di non riuscire a sopportare carichi di lavoro adeguati per il suo ruolo. Così la decisione di un nuovo giro di consluti medici e il ritorno sotto i ferri per "ricostruire il legamento crociato anteriore" lesionato ormai 18 mesi fa e che ne sta condizionando pesantemente la carriera. La decisione di operarsi nuovamente è stata presa nella speranza di risolvere definitivamente il guaio e "poter ritornare al più presto" anche se lo stesso Strootman è consapevole che lo toglierà dal campo per diversi mesi impedendogli di aiutare la Roma e la nazionale olandese in questa stagione.


682515

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti