Giovanni Capuano

-

Clamoroso a Ferrara nel corso di Spal-Fiorentina. Sul risultato di pareggio (1-1) al minuto 73 la squadra di casa trova la rete del vantaggio con Valoti. Nemmeno il tempo di finire l'esultanza e l'arbitro Pairetto viene richiamato al Var da Mazzoleni per analizzare quanto accaduto 35 secondi prima nell'area opposta. 

Le immagini pescano uno sgambetto di Felipe ai danni di Chiesa. Da lì si è oroginata l'azione della Spal che ha portato alla rete. Dopo lunga revisione (complessivamente Pairetto ci mette 1'38'') la decisione: gol annullato e rigore per la Fiorentina che poi vincerà la partita per 4-1.

Inferociti i giocatori della Spal, ma a norma di regolamento il protocollo Ifab è stato usato correttamente perché nei 35'' intercorsi tra il fallo (72'45'') e la rete di Valoti (73'20'') il possesso palla è sempre stato dei ferraresi con un'unica azione offensiva che è stata riletta interamente nel momento del gol.

Insomma non si poteva fare diversamente. Magari non sarà stato bellissimo per i purissimi del calcio di una volta, ma questo è il futuro e sarà bene imparare a conoscerlo in fretta.

© Riproduzione Riservata

Commenti