Spagna - Italia 7-6: le pagelle

Gli azzurri cedono solamente ai rigori dopo una partita alla pari con gli spagnoli. Decisivo l'errore di Bonucci dagli undici metri - Video: tutti i tiri dal dischetto

Andrea Barzagli: 6 - Come i compagni di reparto riesce ad annullare gli avanti svedesi con una partita senza sbavature. – Credits: Getty Images

L'Italia di Cesare Prandelli esce dalla Confederations Cup a testa alta contro i campioni del Mondo e d'Europa della Spagna. Dopo 120 minuti densi di emozioni a decidere la seconda semifinale servono i calci di rigore con Bonucci che sbaglia dagli undici metri e regala a Jesus Navas la possibilità di mandare la Spagna in finale contro il Brasile. Ecco le pagelle degli azzurri: 

Buffon 5,5 Mai realmente chiamato in causa, quando la Spagna calcia in porta é sempre attento. Decisivo nei supplementari ma nei rigori non intuisce mai la traiettoria del pallone. Sicuro che sia intoccabile?

Barzagli 6: Preciso e puntuale finché resta in campo, tiene d'occhio gli avanti spagnoli e nella ripresa lascia il posto a Montolivo

Chiellini 6,5: Sempre attento fa una buona guardia gestendo al meglio anche gli inserimenti di centrocampisti

Bonucci 6: Più sotto tono rispetto ai compagni di squadra di comunque sicurezza al reparto, peccato per il rigore sparato in cielo che costa l'eliminazione agli azzurri

Marchisio 6: contro il tiqui taqa degli spagnoli pressa e mette ordine, la forma fisica non é però delle migliori e nella ripresa lascia spazio ad Aquilani

Candreva 7,5: Tra i migliori degli azzurri,  sulla destra spinge costantemente mettendo più volte in difficoltà la difesa spagnola. Splendido il cucchiaio nei rigori

Pirlo 6,5: Nonostante la precaria condizione fisica guida il  centrocampo sbrogliando diverse situazioni complicate grazie alla sua classe

Montolivo 6: Entra al posto di Barzagli e dà una mano al centrocampo azzurro

Giaccherini 7: Tra i più vivaci nel primo tempo, nella ripresa cala di tono. È tra note più positive della Confederation Cup azzurra, colpisce nuovamente il palo dopo quello con il Giappone

De Rossi 6,5 : Fondamentale per la nazionale, capace di difendere e far ripartire.  Nei supplementari salva il risultato e dagli undici metri non sbaglia

Maggio 7,5: Spinge con costanza e va vicino al gol del vantaggio nel primo tempo. Tra i migliori in campo, aiuta in difesa ed é veloce nelle ripartenze

Gilardino 6,5: Per lui un lavoro sporco con il compito di non far rimpiangere Balotelli. Fa a sportellate per tutto il match e permette spazio per gli inserimenti 

Giovinco 5: Entra al posto di uno stremato Gilardino ma non riesce mai ad essere pericoloso, sempre sovrastato fisicamente dai difensori iberici

Aquilani 5,5: Viene messo in campo per dare una mano a centrocampo, sbaglia qualche passaggio di troppo 

© Riproduzione Riservata

Commenti