Simone Farina
Calcio

Calcio malato: la serie B arruola Simone Farina, eroe dimenticato

Da luglio lavorerà con il presidente Abodi. Il ruolo? "Non sarà solo un ambasciatore"

Nel pieno della bufera per l'ultima indagine sulle scommesse (che riguarda Lega pro e dilettanti e non tocca la serie B se non per alcune voci), il presidente della Lega Serie B, Andre Abodi, arruola Simone Farina, il simbolo della lotta al calcio malato. Farina è il giocatore che nel 2011 salì agli onori delle cronache per aver avuto il coraggio di denunciare un tentativo di combine nella partita Cesena-Gubbio di Coppa Italia. Dalle sue parole patì una tranche dell'inchiesta della Procura di Cremona e Farina trovò difficoltà a proseguire la sua carriera fino all'addio all'Italia con l'incarico da community coach all'Aston Villa.

Da luglio Farina lavorerà con la Lega di Serie B entrando stabilmente nel suo staff. Come? "Sarà una sorta di ambasciatore, ma non mabascerà soltanto. Sarà anche operativo" ha spiegato Abodi. Farina faceva già parte del Comitato Etico che ha il compito di decidere quali associazioni debba sostenere la Lega. Adesso si ritaglierà un ruolo più importante e tornerà a lavorare nel calcio italiano che lo ha rifiutato dopo la denuncia che ha fatto condannare alcuni suoi colleghi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Calcioscommesse 2015: lo speciale

Nuova bufera sul calcio italiano: 27 partite truccate tra LegaPro e serie D con il coinvolgimento di almeno 50 tra dirigenti e calciatori

Commenti