MOVIOLA LIVE - Roma-Napoli, botte e cori da dimenticare

Serata di grande tensione all'Olimpico. Scontri tra ultras Napoli e stewards e il grido 'Vesuvio lavali col fuoco'. In campo infortunio per Totti e Gervinho, panchina per Higuain

Giovanni Capuano

-

Un arbitro di garanzia per la partitissima dell'8° giornata di serie A che all'Olimpico mette di fronte Roma e Napoli. Il designatore Braschi ha mandato Daniele Orsato, 38 anni, internazionale. E' alla quinta presenza dall'inizio del campionato e prima della sosta ha diretto (bene) Lazio-Fiorentina. Negli ultimi mesi ha arbitrato la sfida scudetto Napoli-Juventus della scorsa primavera e la finale di Coppa Italia, Roma-Lazio. Ha al suo attivo anche Inter-Juventus della 3° di questo campionato.

Roma-Napoli 2-0 (Orsato)

Prima della gara scontri tra i tifosi del Napoli e gli stewards che hanno impedito il contatto con i tifosi della Roma che occupano una fetta della Curva Nord dell'Olimpico. Da segnalare anche i cori delle due tifoserie. Secondo quanto riporta l'Ansa, a un'ora dall'inizio di Roma-Napoli, in un impianto dove al momento non c'erano più di diecimila persone, dalle curve (per prima dalla Sud), si sono levati canti del tipo ''Odio Napoli'' e poi, 'intonato' anche dai romanisti della Nord ''Lavali col fuoco'', riferito al Vesuvio e rivolto anche questo ai supporter della squadra di Benitez. I quali, dai loro posti nei distinti nord, hanno risposto gridando ''romano bastardo''. Cori di ''Oh Vesuvio, lavali col fuoco'' rivolti dai romanisti della curva nord ai napoletani del settore distinti, sempre Nord, si sono uditi all'Olimpico anche a una quarantina di minuti dall'inizio della partita. C'e' stato anche uno scambio di petardi: prima ne hanno tirato uno i tifosi del Napoli verso quelli della Roma, poi il secondo ha fatto il percorso inverso, esplodendo fragorosamente in mezzo ai supporter partenopei, senza fare danni.

3' primo tempo - Timide proteste della Roma per un presunto tocco di braccio di Britos in mezzo all'area di rigore su conclusione di Pjanic. Ha visto bene Orsato: petto pieno.

14' primo tempo - Duro intervento di Maggio su Dodò a centrocampo. Il difensore del Napoli entra fuori tempo e abbatte il romanista. Rischia il giallo. Graziato da Orsato che lo 'avvisa'.

25' primo tempo - Ammonito Pandev. Orsato ha visto una sbracciata sul volto di Pjanic scatenando le proteste furibonde dei giocatori del Napoli. Si accende una mischia. Nervosismo palpabile. Pochi istanti prima Mesto aveva fermato Maicon con un intervento da dietro metà sul pallone e metà sull'uomo, lasciato correre da Orsato. L'arbitro riesce a dividere i giocatori delle due squadre senza ulteriori provvedimenti.

26' primo tempo - Percussione di Dodò che vola a terra al limite dell'area di rigore (forse proprio a cavallo della riga bianca) e chiede il rigore. Intervento corretto di Britos che lo ostacola sul pallone. Ininfluente il tocco di un secondo giocatore del Napoli. Avviene con Dodò già in caduta.

30' primo tempo - Gomitata di Castan su Callejon durante un contrasto aereo. Orsato lascia correre, ma il difensore della Roma meritava il giallo almeno per coerenza con il cartellino mostrato pochi minuti da a Pandev.

32' primo tempo - Lancio di Hamsik per Callejon che colpisce al volo e manca la porta. Lo spagnolo era in posizione di fuorigioco non segnalata dall'assistente di Orsato. Errore.

35' primo tempo - Lancio per Pandev che si invola solo davanti a De Sanctis. Posizione regolare del macedone, tenuto in gioco da Castan che sbaglia il tempo del fuorigioco.

43' primo tempo - Gervinho entra in area di rigore tra due difensori del Napoli e finisce a terra. Orsato gli fa segno di rialzarsi malgrado le proteste del pubblico dell'Olimpico e ha ragione perché l'attaccante si lascia cadere passando in mezzo a Maggio e Albiol che sfiora anche il pallone con il suo piede. Gervinho meritava il giallo per simulazione.

47' primo tempo - Ammonito Cannavaro (entrato da meno di 2 minuti al posto dell'infortunato Britos). Provvedimento corretto per fallo su Gervinho che si stava involando verso l'area di rigore. Sulla punizione Pjanic trova la rete dell'1-0.

25' secondo tempo - Rigore per la Roma ed espulso Cannavaro che sul cross da destra trattiene Borriello che gli ha preso il tempo. Cannavato protesta perché anche Borriello lo tiene per la maglia, ma è 'invisibile' per Orsato. Penalty molto discutibile, anche se Cannavaro sbaglia il tempo dell'intervento. Rete di Pjanic e 2-0. Il replay evidenzia la netta trattenuta di Borriello che trascina a terra Cannavaro. Comprensibile la rabbia del Napoli.

28' secondo tempo - Nervi tesi e in pochi secondi ammoniti sia Inler che Pjanic

ORSATO - VOTO 5 - Sbaglia la chiamata più importante, consegnando alla Roma il rigore del raddoppio che chiude il match e castrando le velleità di rimonta del Napoli che rimane in dieci. Errore grave, anche se ha l'attenuante che, a velocità normale, la tirata di Borriello alla maglia di Cannavaro è praticamente invisibile. Non piace nemmeno nella gestione dei cartellini gialli: graziati Castan e Gervinho (simulazione) e in generale arbitraggio non sfavorevole alla Roma. Braschi lo aveva scelto cercando la sicurezza. Fa arrabbiare un pacifico come Benitez. Non bene.

Seguimi su Twitter @capuanogio

© Riproduzione Riservata

Commenti