Calcio

Scaramanzia Roma: dal 1989 Real Madrid mai qualificato con le italiane

Juventus, Milan, Torino e... Roma: storia di 27 anni di delusioni per il club spagnolo con un'unica eccezione nel 1998

01-00293440000056

Giovanni Capuano

-

La prima volta è stato contro il Milan: aprile 1989. Poi ancora i rossoneri di Sacchi e tutti gli altri: il Torino di Mondonico, la Juventus per ben tre volte e infine la Roma nell'anno 2008. Per ultima ancora la Juventus nella semifinale Champions della scorsa stagione. Una statistica incredibile che assomiglia a una maledizione: quando il Real Madrid incontra una squadra italiana nelle coppe europee esce. Sempre.

Accade così dal 1989: 27 anni di delusioni con in mezzo il successo nella finale della Champions League del 1998 proprio contro i bianconeri. Ma quella volta, per gli amanti delle statistiche, non si trattava di una sfida ad eliminazione diretta e, dunque, dal punto di vista numerico la serie non è mai stata interrotta.

 

Gli anni '80 del Milan

Le prime eliminazioni risalgono all'epoca d'oro del Milan degli olandesi. Il Real Madrid partiva favorito nell'aprile 1989 ma venne travolto dall'onda rossonera: 1-1 a Madrid (5 aprile) e un roboante 5-0 a San Siro nel ritorno (19 aprile) con viaggio a Barcellona per conquistare la Coppa dei Campioni travolgendo lo Steaua Bucarest.

Pochi mesi più tardi la replica negli ottavi di finale con vittoria per 2-0 a San Siro e sconfitta di misura (1-0) al Santiago Bernabeu. Quattro partite blancos contro Diavoli e bilancio tutto a favore del Milan: 2 vittorie, un pareggio e una sconfitta.

Gli anni '90: Torino e Juventus

Tra i carnefici del grande Real c'è anche il Torino di Mondonico, protagonista nella semifinale di Coppa Uefa della stagione 1991-1992: 2-1 per gli spagnoli all'adnata e rimonta per 2-0 nel ritorno di due settimane più tardi. Impresa straordinaria naufragata poi nella finale contro l'Ajax che sarebbe diventata storia per la sedia alzata da Mondonico in segno di protesta.

Balzo avanti nel tempo e nei quarti della stagione 1996-1997 ecco la Juventus con altro ribaltamento nei secondi 90 minuti di gioco: da 1-0 per gli spagnoli a 2-0 per i bianconeri. Semifinale guadagnata.

Gli anni Duemila: Juventus e Roma

Nel nuovo secolo la frequenza delle eliminazioni è cresciuta. Due volte la Juventus: semifinali nel maggio 2003, con poi ko ai rigori nella finale tutta italiana di Manchester contro il Milan e ottavi di finale nel marzo 2005 con Capello sulla panchina dei bianconeri che sono una vera e propria maledizione per il club più ricco e potente del mondo.

Ma all'elenco si è aggiunto anche il nome della Roma con un ottavo di finale che è entrato nella storia della società giallorossa: 2-1 all'Olimpico (19 febbraio 2008) e break esterno al Bernabeu (1-2 il 5 marzo). Non era il miglior Real di sempre, ma l'impresa merita di essere ricordata. Chiude la semifinale della passata stagione: 2-1 Juventus allo Stadium e il gol decisivo di Morata nel ritorno del Bernabeu finito 1-1: pass per Berlino dove, però, avrebbe vinto il Barcellona.

© Riproduzione Riservata

Commenti