La Roma si vendica della Juve

Giallorossi in semifinale di Coppa Italia grazie a un gol di Gervinho. Juve, niente Tripletino - Inter-Juve: rottura e guerra - la classifica senza errori arbitrali

Il volo vincente di Gervinho – Credits: Ansa

Giovanni Capuano

-

La Coppa Italia non è il campionato e la Roma ha fatto tesoro della batosta subita a Torino a inizio 2014. Una lezione imparata a memoria e che gli uomini di Garcia sono stati capaci di ribaltare davanti al popolo dell'Olimpico, battendo la Juventus per 1-0 e staccando il biglietto di qualificazione per la semifinale di Coppa Italia che potrebbe riservare un'altra rivincita (derby contro la Lazio) oppure la sfida al Napoli, l'altra squadra riferimento della stagione.
E' stata una partita bella e intensa, che entrambe hanno cercato di vincere senza risparmiarsi e che la Juve non ha sottovalutato malgrado il turn over iniziale di Conte, che ha lasciato fuori Tevez e Llorente, gettati nella mischia nella fase finale. Quagliarella e Giovinco li hanno fatti rimpiangere, ma è tutta a Juve che ha girato sotto ritmo, incapace di riprodurre la furia agonistica e la precisione di trame che caratterizzano il suo gioco. Mancava anche Pogba e l'assenza si è sentita.
Il break che ha deciso l'incontro è stato firmato da Gervinho al minuto numero 79: contropiede micidiale di Pjanic, cross dalla sinistra e tacco volante che ha battuto l'incolpevole Storari. Rete in ripartenza, ma non deve ingannare perché la Roma ha saputo mostrare due spartiti nei 90 minuti. A volte è stata avvolgente e pericolosa lanciando le sue frecce sulle fasce (ottima la prova di Maicon), altre si è mossa in verticale aprendo in due il campo con accelerazioni che hanno saltato il reparto centrale bianconero, lasciando Bonucci, Chiellini e Barzagli (sostituito per infortunio da Ogbonna nell'intervallo) in inferiorità numerica.
La Juventus ha protestato a lungo per la mancata espulsione di Benatia, colpevole di un fallo al limite dell'area di rigore su Giovinco lanciato a rete che Tagliavento ha interpretato come semplice ammonizione. Lettura benevola e contestata da Conte. Si era al 13' del primo tempo e l'episodio avrebbe potuto girare gli equilibri della sfida che ha vissuto un altro momento caldo in apertura di ripresa quando Peluso ha messo in rete un traversone dalla destra che Manganelli, assistente di Tagliavento, ha giudicato essere uscito nel corso della traittoria. Giusto' Può darsi, ma le immagini non hanno chiarito. Per Conte niente tripletino: dopo l'eliminazione dalla Champions League è sfumata anche la Coppa Italia. La Roma - episodi a parte - ha meritato la vittoria che le consegna anche la certezza di potersela giocare fino in fondo in campionato. I bianconeri torneranno all'Olimpico a maggio: se lo scudetto non fosse già assegnato...

ROMA-JUVENTUS 1-0 (Tagliavento)

Grande atmosfera allo stadio Olimpico che si presenta praticamente esaurito in ogni ordine di posti.

13' primo tempo - Ammonito Benatia che cintura Giovinco al limite dell'area di rigore. I bianconeri chiedono l'espulsione come fallo su chiara occasione da rete, ma l'attaccante della Juventus va giù quando non è ancora in possesso del pallone. Tagliavento opta per il giallo scatenando le furiose proteste della panchina: Lichtsteiner rischia l'espulsione.

19' primo tempo - Entrata da dietro di Benatia su Giovinco a centrocampo. Il difensore rischia molto essendo già ammonito: Tagliavento lo avverte.

26' primo tempo - Errore dell'assistente Tonolini che non concede un corner alla Juventus. La palla era rimpallata sulle gambe di Benatia

29' primo tempo - Ammonito Florenzi che sgambetta Giovinco. Cartellino giusto.

31' primo tempo - Grande sinistro di Totti dal limite e palla che sfiora il palo alla sinistra di Storari che si era disteso in tuffo. Buon inizio di gara della Roma, che sta cercando di fare male alla Juventus con veloci ripartenze.

35' primo tempo - Ancora un tiro-cross di Maicon dalla destra che attraversa tutto l'area piccola senza che Storari riesca a intercettarlo. Juventus in difficoltà sulla fascia sinistra

37' primo tempo - Ancora proteste di Giovinco, che va a terra su un tocco di Benatia nei pressi dell'area di rigore della Roma. Tagliavento fa proseguire anche se l'attaccante è stato leggermente sbilanciato.

40' primo tempo - Proteste accese di Garcia che voleva il fischio su una trattenuta chiusa con un intervento in ritardo di Vidal su Nainggolan. Per placrlo deve intervenire Rocchi (quarto uomo). L'entrata era decisa e prolungata e poteva essere sanzionata con il fallo

1' secondo tempo - Annullato gol a Peluso che schaccia di testa in porta. Gioco fermato dall'assistente Manganelli che giudica la traiettoria del traversone uscita prima di arrivare a Peluso. L'immagine tv non chiarisce perché non è in asse, ma l'impressione è che la traiettoria non superi la linea di fondo

19' secondo tempo - Ammonito Castan per proteste

20' secondo tempo - Entrata in ritardo di Peluso su Gervinho. Ammonito. Giusto

34' secondo tempo - Roma in vantaggio con Gervinho che devia al volo in rete un contropiede lanciato da Pjanic

49' secondo tempo - Ammonito Vidal per proteste. Pochi minuti prima graziato Pjanic che manda a quel paese l'assistente

Seguimi su Twitter @capuanogio

© Riproduzione Riservata

Commenti