Calcio

River Plate, dalla polvere alla gloria. Trionfo nella Libertadores

La squadra argentina torna sul tetto del continente sudamericano schiantando il Tigres. Nel 2011 era in seconda divisione

river-plate

Redazione

-

Il River Plate ha conquistato la Coppa Libertadores dopo aver battuto con un secco 3-0 la squadra messicana del Tigres allo stadio 'Monumental' di Buenos Aires davanti a 60 mila spettatori. A segnare per la squadra guidata dal tecnico Marcelo Gallardo sono stati Lucas Alario al '44, Carlos Sanchez (rigore) al '74 e Ramiro Funes Mori al '79. La partita di andata giocata a Monterrey era finita 0-0. Per la squadra argentina è la terza coppa continentale, dopo quelle vinte nel 1986 e nel 1996.

 

I festeggiamenti sono iniziati al 'Monumental' e proseguiti nella zona dell'Obelisco, il 'cuore' del centro di Buenos Aires, in una nottata nella quale non ha mai smesso di piovere, durante e dopo la partita. I tifosi del River hanno così fatto 'fiesta' per la seconda volta nel giro di quindici mesi. Nel maggio dell'anno scorso, la squadra ha vinto infatti il campionato dopo essere riuscita a tornare nel 2012 nella seria A, archiviando lo scivolone della retrocessione dell'anno precedente.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

River Plate all'assalto di Mati Fernandez

Trattativa condotta personalmente da Passarella, presidente dei milionarios

Il Monumental accoglie il River Plate

Boca Juniors-River Plate: incidenti e lacrimogeni

Commenti