serie b ripescaggi
Calcio

Ripescaggi: Entella e Ascoli in Serie B; Pro Patria, Messina, Monopoli in Lega Pro

Lo ha deciso il Consiglio federale: per i club interessati estensione della finestra di mercato fino al 20 settembre

Riunitosi all'Expo di Milano, il Consiglio federale della Figc ha deciso ripescaggi e retrocessioni per gli imminenti campionati di Serie B e Lega Pro.

Virtus Entella e Ascoli sono state ripescate in Serie B al posto di Catania e Teramo, mentre Pro Patria e Messina risalgono in Lega Pro al posto di Torres e Vigor Lamezia, retrocesse in Serie D per le vicende legate al calcioscommesse, e il Monopoli prenderà il posto del Castiglione, che non ha presentato la sua iscrizione al campionato 2015-2016.

Una proroga per il mercato
Sempre il Consiglio federale ha inoltre stabilito che i club ripescati dovranno formalizzare l'iscrizione ai campionati entro il prossimo 10 settembre e poi avranno altri dieci giorni per il calciomercato. A questo proposito, non è stata invece accettata la richiesta da parte della Lega di Serie B di prorogare la finestra di mercato per tutte le 22 squadre del Campionato perché non è possibile derogare dalla norma FIFA in tema di "Registration Period", che permette appunto solo deroghe giustificate da avvenimenti straordinari.

Esordio rimandato
Per Virtus Entella e Ascoli è inoltre prevista una proroga anche sull'inizio della stagione. Per evitare altri rinvii, al momento di redigere i calendari la Lega B aveva deciso di far incrociare subito alla prima giornata le due squadre che avrebbero preso il posto di Catania e Teramo, retrocesse dalla giustizia sportiva per il calcioscommesse. E poiché Virtus Entella e Ascoli hanno dieci giorni per gli adempimenti relativi all'iscrizione, è stato deciso che la sfida della prima giornata sarà recuperata il primo martedì utile, ovvero presumibilmente il prossimo 29 settembre.

© Riproduzione Riservata

Commenti