Calcio

Reus senza patente, multa record da 540 mila euro

L'attaccante del Borussia Dortmund ha guidato per anni senza documenti. Lui ammette: "Sono stato un idiota"

FBL-EUR-C1-DORTMUND-GALATASARAY

Matteo Politanò

-

Multa da record per l'attaccante del Borussia Dortmund Marco Reus. La punta tedesca (prossimo avversario della Juventus in Champions) è stato condannato a pagare una maxi-multa di 540.000 euro per aver guidato anni senza aver mai ottenuto la patente. Lo ha rivelato il quotidiano Bild. "Ormai l'ho capito: sono stato un po' troppo naif in certe situazioni, mi sono comportato da idiota" ha ammesso il giocatore, 25 anni, attualmente alle prese con un infortunio alla caviglia destra. Lo scorso 18 marzo Reus era stato fermato dalla polizia mentre rientrava a casa dall'allenamento. Alla richiesta di esibire la patente, il giocatore non aveva potuto mostrare il documento ed un controllo aveva rivelato agli agenti che non l'aveva mai conseguito. Successive indagini hanno accertato che Reus era stato multato con l'autovelox cinque volte per eccesso di velocità tra settembre 2011 e marzo 2014, nella maggior parte dei casi in autostrada. Ma se l'era sempre cavata pagando, senza che nessuno si prendesse il disturbo di controllargli la patente. La ragguardevole sanzione, conclude la Bild, è parametrata alle entrate di Reus, stimate in 180mila euro netti mensili.

© Riproduzione Riservata

Commenti