RETROSCENA - Real e Raiola: la Juve perderà Pogba

A fine stagione il francese lascerà la Juventus che non può competere con il potere economico dei grandi club europei e deve fare i conti con il procuratore italiano

Matteo Politanò

-

''Sarà difficile trattenere Pogba''. Le dichiarazioni di Andrea Agnelli spaventano i tifosi juventini e fanno gongolare Mino Raiola, procuratore del centrocampista francese, una delle rivelazioni dello scorso campionato e tra i centrocampisti di nuova generazione più talentuosi nel calcio mondiale. Il contratto quadriennale con cui la Juventus lo ha strappato al Manchester vale al giocatore 700 mila euro a stagione, cifra irrisoria rispetto ai tanti club che sono pronti ad investire su di lui. La Juventus vorrebbe blindarlo fino al 2018 con un ingaggio da 2,8 milioni di euro a stagione (che può arrivare fino a 4 con i bonus) ed è proprio qui che Mino Raiola entra in causa: ''Se Bale vale 100 milioni allora Pogba ne varrà 200''. Il re dei procuratori ha fatto la sua mossa: scatenare un'asta mondiale per il suo assistito, asta che prevede cifre fuori dal budget della Juve.

L'Arsenal e il Real Madrid sono in prima fila: Wenger è pronto ad offrire 30 milioni di euro alla Juve e 5 a stagione per il giocatore, i blancos di Ancelotti arriverebbero anche a 40. Attenzione anche al Bayern Monaco di Guardiola e al Chelsea di Mourinho, tutti in fila per il gioiello nato a Lagny sur Marne e originario della Guinea. "Se dovesse arrivare una proposta enorme per lui non avremmo la forza per tenerlo con noi. Ormai il calcio italiano è una meta di transito" Il Manchester United si mangia le mani per averlo perso a parametro zero, la Juventus deve fare i conti con la possibilità di ottenere una plusvalenza da sogno. Da parte sua il giocatore ha già fatto capire il suo pensiero: ''Non so se resterò alla Juventus per sempre''. Un modo educato di sostenere il Raiola pensiero.

Il procuratore italiano vuole vendere il suo gioiello almeno a 40 milioni cercando un contratto che non scenda sotto i 6 milioni netti a stagione. La camiseta blanca è attualmente la destinazione più vicina e dopo Zinedine Zidane i tifosi juventini si preparano a perdere un altro fuoriclasse senza poter far nulla per trattenerlo. Già in estate il Real Madrid ha presentato un'offerta ufficiale alla Juventus che non è stata presa in considerazione. Questo anche alla luce dei margini di trattativa che Mino Raiola aveva lasciato alla società di Andrea Agnelli. Dopo aver paragonato Pogba ad un quadro di Salvador Dalì la Juventus ha capito che il gioco al rialzo per il rinnovo non permetterà comunque al club di potersi confrontare con le cifre che adesso vengono associate al giocatore. Il tutto per un destino che sembra già scritto: dopo il mondiale in Brasile Paul potrebbe diventare una nuova stella della Liga. Per la felicità di Raiola che sul trasferimento otterrebbe una commissione di oltre 5 milioni di euro. 

© Riproduzione Riservata

Commenti