Calcio

Real Madrid campione del mondo per club: la veloce scalata di Zidane

Gli spagnoli soffrono contro il Kashima Antlers (4-2) e vincono ai supplementari. Zizou nella storia: un 2016 da incorniciare

FBL-WCLUB-2016-KASHIMA ANTLERS-REAL MADRID

Giovanni Capuano

-

La beffa si è materialzzata per una buona ora di gioco, prima che Ronaldo e il Real Madrid ristabilissero i rapporti di forza facendo valere la propria classe. Il Real torna sul tetto del mondo per la quinta volta nella sua storia, batte i giapponesi del Kashima Antlers ai supplementari (4-2 il risultato) e festeggia la notte di gloria del fresco Pallone d'Oro. Non c'era modo migliore per chiudere alla grande il 2016, anche se a lungo la partita è stata in bilico e i giapponesi, sulla carta battuti in partenza, hanno venduto cara la pelle.

Il Mondiale per club di Yokohama va in archivio, dunque, con il risultato più scontato. Gli spagnoli erano i favoriti della vigilia e l'eliminazione precoce dell'Atletico Nacional Medellin ha tolto un po' di sapore all'atto conclusivo. La stessa sorte toccata nel dicembre 2010 all'Inter contro gli africani del Mazembe.

Zidane, anno record ed entra nella storia

La vittoria a Yokohama ha un valore doppio soprattutto per Zinedine Zidane. Salito al trono al posto di Benitez lo scorso 4 gennaio, etichettato da Perez come un "predestinato" pronto a vincere in fretta, Zizou non ha tradito le attese. Il suo 2016 si chiude con tre trofei: Champions League, Supercoppa europea e Mondiale per club. Non male per un quasi debuttante che nei primi mesi sulla panchina delle merengues ha avuto più di un problema ad imporre il suo calcio.

Zidane diventa il quarto allenatore della storia dopo Ancelotti, Cubilla e Muijca a vincere il Mondiale per club (ex Intercontinentale) sia da giocatore che da tecnico. Comunque la si voglia girare, la certificazione che la stoffa è buona. E l'inizio di Liga lascia pensare che il 2017 potrà essere ricco di soddisfazioni allo stesso modo con un obiettivo su tutti: diventare il primo a rivincere la Champions a dodici mesi di distanza da quando esiste la nuova formula.

© Riproduzione Riservata

Commenti