Calcio

Sistema Porto, avversario della Juventus: 583 milioni di cessioni dal 2004

I lusitani maestri (discussi per il rapporto con Jorge Mendes) di plusvalenze. Così restano ai vertici della Champions League

FC Porto v Leicester City FC - UEFA Champions League

Giovanni Capuano

-

Acquistare a poco e vendere a molto. Per poi investire ancora e far girare la ruota delle plusvalenze in un sistema vincente, dal punto di vista economico e sportivo, oltre che discusso per il rapporto con il più potente dei procuratori sportivi, quel Jorge Mendes su cui hanno acceso i fari Fifa, Uefa e le rivelazioni di Football Leaks. Il Porto che affronta la Juventus negli ottavi di finale della Champions League è una società unica nel panorama europeo. Da oltre un decennio lavora così, raccogliendo risultati in campo (nel 2004 l'ultima da campione continentale) e macinando guadagni.

Le cifre sono da capogiro. Negli ultimi dodici anni - ovvero dal 2004 del trionfo contro il Monaco in Champions fino all'estate scorsa - la società di Nuno Pinto da Costa ha incassato 583 milioni di euro movimentando 20 calciatori sul mercato. Venti cessioni record che hanno consentito di ricavare una montagna di denaro, tenere il bilancio quasi costantemente in attivo, arricchire Mendes e fornire il denaro per ricominciare da capo.

LA CLASSIFICA DEI PROCURATORI PIU' RICCHI DEL MONDO SECONDO FORBES 

Le cinque cessioni più ricche della storia del Porto

Dalla vittoria della Champions League del 2004, con Mourinho in panchina, a ieri il Porto non ha smesso di vincere. Anzi. Il palmares si è arricchito con regolarità: 7 volte campione di Portogallo, un'Europa League, un'Intercontinentale, 7 Supercoppe di Portogallo e 4 coppe locali. Sempre tenendo come stella polare l'idea di investire su giovani della scuderia Mendes, valorizzarli e poi lasciarli partire.

Ecco le cessioni più redditizie della storia del club lusitano:

1) Hulk allo Zenit San Pietroburgo nel 2012 - 60,4 milioni di euro

2) Falcao all'Atletico Madrid nel 2009 - 51,3 milioni di euro

3) James Rodriguez al Monaco nel 2013 - 50 milioni di euro

4) Eliaquim Mangala al Manchester City nel 2014 - 40 milioni di euro

5) Jackson Martinez all'Atletico Madrid nel 2015 - 37 milioni di euro

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La classifica dei procuratori più ricchi: Mendes Paperone

Secondo Forbes il potente manager portoghese ha incassato 85 milioni di euro in commissioni. Nella graduatoria c'è anche Raiola

Commenti