Calcio

Pjanic: la Juventus ha il nuovo Pirlo per le punizioni

I bianconeri ad un passo dall'accordo per il centrocampista bosniaco: nella classifica di sempre dei gol su punizione può ancora fare la storia

pjanic

Matteo Politanò

-

Manca solo l'ufficialità per l'arrivo di Miralem Pjanic alla Juventus. Il fantasista bosniaco, dal 2011 nella capitale dove ha segnato 27 gol in 159 partite, diventa così il secondo acquisto bianconero dell'estate 2016 dopo Dani Alves dal Barcellona. 

La specialità di Pjanic sono senza dubbio i calci di punizione e a parlare per lui ci sono i numeri: è il 14° punizionista nella storia della serie A con 11 reti direttamente da calcio piazzato, 16 in meno di una leggenda come Andrea Pirlo, ancora secondo in classifica. 

 

Al primo posto della graduatoria c'è sempre Sinisa Mihajlovic a 28, poi Pirlo a 27, Baggio a 26, Del Piero a 22, Signori a 22, Zola a 21, Totti a 20, Batistuta a 18, Maradona a 15, Recoba a 14, Chiesa a 13, Conti a 13, Lodi a 13 e Pjanic a 11

La Juventus avrebbe ottenuto il si del presidente James Pallotta dopo aver messo sul piatto un'offerta adeguata al rispetto alla clausola di 38 milioni di euro. Un investimento importante per colui che avrà il peso dell'eredità di Pirlo nelle magie dal limite dell'area. Sarà all'altezza? Nel videogioco FIFA 2016 dicono di si e il valore dei calci di punizione del bosniaco è salito a 90, a soli tre punti di distanza dall'ex numero 21 bianconero. 

© Riproduzione Riservata

Commenti