Re Pirlo: la classifica dei punizionisti in serie A

Il bianconero ha già segnato su punizione sei volte in questa stagione. E' tra i migliori tiratori europei insieme a Mario Balotelli e Daniele Conti

Andrea Pirlo esulta dopo il gol al Lione – Credits: Getty Images

Matteo Politanò

-

La carta in più della Juventus è Andrea Pirlo. Sono già sei i gol su calcio di punizione in questa stagione, una statistica che sa di sentenza ogni volta che i bianconeri guadagnano un calcio di punizione in zona gol. Quando il bresciano può calciare dal limite difficilmente sbaglia: sopra la barriera o tirando con le tre dita la tecnica dello juventino sui calci da fermo è studiata e apprezzata in tutto il mondo. La scorsa settimana Balotelli lo aveva raggiunto sulla vetta dei calciatori con più gol su punizione in stagione ma il "double" contro Genoa e Lione riporta il numero 21 sullo scalino più alto del podio. 

In serie A nessuna squadra può contare sulla qualità della Juventus nei calci di punizione: una gerarchia che vede Pirlo come primo tiratore designato e Tevez e Giovinco come alternative. Sesta rete su punizione in stagione, 43^ in carriera. Dopo le perle con la Fiorentina in Europa League e con il Genoa in campionato la traiettoria contro il Lione lo consacra miglior tiratore della serie A. Dietro di lui c'è Mario Balotelli, 4 gol su punizione in questa stagione, primo tiratore del Milan in una gerarchia che poi vede Kakà, Honda e Montolivo. 

Più staccato il Napoli con Mertens fermo ad una sola realizzazione da punizionista designato mentre nella Roma ci sono molte più soluzioni: Totti calcia di potenza, Pjanic e Ljajic di precisione. Il bosniaco è a quota 2, alla pari di Antonio Di Natale, della rivelazione veronese Iturbe, di Floro Flores e del sampdoriano Manolo Gabbiadini. A 3 reti c'è il sempreverde Daniele Conti, decisivo anche in questa stagione e miglior punizionista italiano in attività dopo Pirlo e Totti. 

A livello europeo Pirlo resta il secondo punizionista in assoluto anche per la percentuale di precisione delle sue punizioni. 37,5% , quasi una su due. Al primo posto c'è Yaya Tourè del Manchester City con una media impressionante: il 66% dei suoi calci piazzati finisce in rete, 4 su 6 quest'anno. Terzo è Wayne Rooney a 26,7 e quarto c'è Daniele Conti a 16,66, stessa media di Hakan Calhanoglu dell'Amburgo. La media di Mario Balotelli è invece del 12,5%, comunque superiore a quella di Cristiano Ronaldo che quest'anno è del 10,71%. 

La classifica dei punizionisti della serie A 2013/2014:

Andrea Pirlo (Juventus) 6 reti

Mario Balotelli (Milan) 4 reti

Daniele Conti (Cagliari) 3 reti

Manolo Gabbiadini (Sampdoria) 2 reti

Miralem Pjanic (Roma) 2 reti

Juan Manuel Iturbe (Verona) 2 reti

Antonio Di Natale (Udinese) 2 reti

Antonio Floro Flores (Sassuolo) 2 reti

© Riproduzione Riservata

Commenti