Follia Bendtner, effrazione per nuotare in piscina: arrestato

Spacca il vetro del suo condominio e i vicini chiamano la polizia: a marzo patente ritirata, nel 2011 un altro arresto. E Wenger non può più vederlo...

Nicklas Bendtner (Getty Images)

Matteo Politanò

-

In Danimarca era stato paragonato a Zlatan Ibrahimovic, la realtà della sua carriera non ha però confermato la similitudine. Nicklas Bendtner, attaccante classe 1988 che nella scorsa stagione ha "giocato" nella Juventus, fa parlare di sé ma non per le prodezze in campo. I tabloid inglesi raccontano la disavventura della scorsa notte quando dopo una cena con amici l'attaccante dell'Arsenal si è reso protagonista di una follia in piena regola. Trovando chiusa la porta che da casa sua portava alla piscina condominiale Bendtner ha pensato bene di spaccare il vetro scatenando l'allarme dei vicini che hanno immediatamente allertato la polizia. Le forze dell'ordine sono intervenute nell'abitazione e hanno arrestato l'attaccante per poi rilasciarlo dopo aver verificato che si trattava di un legittimo inquilino.

La notizia ha fatto scalpore a Londra, soprattutto considerando l'ironia che da parecchi mesi accompagna la vita e le dichiarazioni della punta nativa di Copenaghen. Dopo il suo ritorno all'Arsenal Bendtner aveva dichiarato di voler lasciare i Gunners: "Mi vogliono Real Madrid e Barcellona". Frasi che avevano fatto storcere il naso alcuni e ridere altri, soprattutto considerando che la punta non segna in Premier League da più di due anni. Non è la prima volta che Nicklas Bendtner fa parlare di sé per problemi con la giustizia: nel 2011 ai tempi del Sunderland era stato arrestato con il compagno di squadra Cattermole per aver danneggiato delle automobili parcheggiate in Stowell Street a Newcastle. Altri problemi lo scorso marzo quando in Danimarca era stato fermato per guida in stato d'ebbrezza: 146,900 dollari, patente ritirata per tre anni e sospensione dalla nazionale. 

"Un uomo di 25 anni è stato fermato per danni penali, ma non è più in custodia. L'uomo è stato arrestato domenica notte con l'accusa di aver danneggiato strutture del suo condominio a Bushey", ha reso noto la polizia dell'Hertfordshire in merito all'episodio. La vicenda rende ancora più complicata la possibilità di una permanenza di Bendtner all'Arsenal, soprattutto a causa degli screzi con il tecnico Arsene Wenger. Dal suo ritorno in Inghilterra l'attaccante danese ha giocato unicamente tre partite con la maglia dei Gunners senza segnare nessun gol. Difficile credere che Barcellona e Real Madrid possano davvero desiderare un giocatore simile ma nel frattempo la rete si scatena con i fotomontaggi...

1463985_484402671673012_1789169642_n.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti