Calcio

Nicki Nielsen, l'attaccante che morde i poliziotti

L'ex punta della Reggina rischia fino a 8 anni di carcere. A Copenhagen aggredì un agente dopo un arresto

978x

Matteo Politanò

-

Nicki Bille Nielsen, attaccante danese in forza ai francesi dell'Evian, dovrà comparire domani in tribunale in patria per rispondere all'accusa di aver morso un poliziotto che lo aveva arrestato a Copenhagen. Il giocatore, secondo il codice penale danese, rischia ora una condanna fino a 8 anni di carcere.

Nielsen, che in questa stagione ha siglato un solo gol con l'Evian in 19 gare, ha un passato anche in Italia dove nel 2006/2007 ha giocato 7 partite con la maglia della Reggina per poi passare in prestito al Martina (14 partite senza gol) e alla Lucchese (8 presenze). L'avventura italiana si è conclusa nel 2008 con la cessione al Nordsjelland mentre nel 2010 passa al Villareal dove con la squadra B segna 5 reti in 33 partite facendo l'esordio anche in Liga. 

Nel 2011 è ancora Spagna con l'Elche, in Segunda Division, dove segna 11 gol in 37 partite. Dopo un anno al Rayo Vallecano arriva la chiamata del Rosemborg dove segna per 11 volte in 38 presenze. Se la pena dovesse essere confermata l'Evian richiederà alla Lega Calcio francese di fare decadere il contratto. 

© Riproduzione Riservata

Commenti