Napoli-Juventus: gomitata di Cavani a Chiellini, era espulsione

Nervi tesi, trattenute di capelli e gomitata al San Paolo. L'attaccante rischia ma era rigore? - le foto del match - Vucinic, manca il match point -

La gomitata di Cavani a Chiellini – Credits: da Youtube

Giovanni Capuano

-

Tutti i riflettori erano puntati su Orsato e l'arbitro ha affrontato Napoli-Juventus cercando di domarla con grande personalità. Gara molto intensa e dura fin dall'inizio, con contrasti decisi a metà campo e non grande collaborazione da parte dei giocatori. Ecco il racconto episodio per episodio della sfida del San Paolo:

PRIMO TEMPO
8' MINUTO - C'è la trattenuta con spinta di Inler alle spalle di Giovinco da cui nasce il calcio di punizione che poi Pirlo batte con un cross messo sul fondo dalla difesa del Napoli. Sugli sviluppi del corner Chiellini di testa batte De Sanctis che in precedenza aveva protestato facendo il gesto del tuffo riferito alla caduta di Giovinco.

12' MINUTO - Contatto tra Inler e Lichtsteiner lanciato in un'incursione all'interno dell'area di rigore. Lo svizzero chiede il penalty e Inler rischia anche se sembra esserci più un accompagnamento fianco contro fianco che un vero e proprio sgambetto. L'azione avviene a due passi dal giudice di porta Celi.

26' MINUTO - Chiellini a terra dopo una leggera sbracciata di Behrami che lo colpisce al volto. Qualche protesta bianconera, poi Behrami si spiega con Buffon che con il pollice alto gli fa il segno "tutto ok". Era involontario.

28' MINUTO - Terribile testata tra Inler, che stava indietreggiando, e Britos che cercava di colpire il pallone di testa. Attimi di paura perché il difensore napoletano rimane a terra e sembra privo di sensi. Orsato interrompe il gioco e chiede l'immediato l'intervento dei sanitari. Mazzarri lo sostituisce con Dzemaili.

42' MINUTO - La Juventus chiede un calcio d'angolo perché sulla conclusione dal limite di Lichtsteiner c'è un tocco di Inler. L'assistente Cariolato non se ne accorge e l'azione riparte da un calcio dal fondo di De Sanctis.

46' MINUTO - Ammonito Cavani che con una gomitata colpisce Chiellini al limite dell'area di rigore a palla lontana. L'azione inizia qualche istante prima con la tirata di capelli da parte del difensore. Cavani si libera e poi colpisce Chiellini con una gomitata diretta. Era da rosso diretto malgrado la provocazione precedente che costa al giocatore della Juventus il cartellino giallo ma rischia il rosso e, soprattutto, il calcio di rigore dal momento che compie fallo in area e con il pallone in gioco.

SECONDO TEMPO

8' MINUTO - Behrami da dietro su Peluso: ammonito. Orsato nel primo tempo ha fischiato solo 7 volte cercando di far correre il gioco, ma le polemiche del finale hanno incattivito un po' gli animi.

10' MINUTO - Intervento in ritardo di Cannavaro su Lichtsteiner: giallo anche per lui.

20' MINUTO - Azione confusa a un passo dalla linea di porta di Buffon. Su un cross ci sono due trattenute rischiosissime di Chiellini su Cavani (prolungata) e di Lichsteiner su Pandev che va a terra quando il pallone arriva dalle sua parti dopo una torre di Maggio. Proteste napoletane ma Orsato fa proseguire. I difensori della Juventus hanno rischiato. Celi (giudice di porta era a due passi).

Orsato chiude con 21 falli fischiati (13 a favore della Juventus e 8 del Napoli) e con 6 ammoniti (4 Napoli e 2 Juventus). Sulla sua direzione pesa il mancato rosso a Cavani per la gomitata diretta a Chiellini, ma l'episodio avrebbe potuto portare anche al rigore per i partenopei. Espulso Bigon per proteste nel corso della partita.

Seguimi su Twitter e Facebook

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Agnelli e De Laurentiis, la scalata dei picconatori

Nel 2006 erano i n serie B. Si giocano lo scudetto e cercano di cambiare il sistema - il sondaggio - l'arbitro: Orsato - Napoli-Juventus, far west in supercoppa -

Commenti