Calcio

"la Pallonata": la doppia moviola di Napoli-Juve

Sul gol di Caceres ognuno ha scritto quello che voleva. E c'è chi, come un famoso ex arbitro, ha addirittura fornito due versioni diverse...

Calcio: Serie A; Napoli-Juventus

Giovanni Capuano

-
pallonata_testata

Andrea De Marco, originario di Chiavari, classe 1973, è stato un buon arbitro tanto da arrivare ad far parte dell'elenco degli internazionali. Non un big alla Collina, per intenderci, ma nemmeno uno scarso. Oggi De Marco fa il moviolista alla tv e su Napoli-Juve e i veleni del fuorigioco (presunto?) di Caceres ha offerto il meglio di sé inventando la 'moviola territoriale'. Il De Marco napoletano ha detto a Il Mattino che "Caceres è in offside ed è pacifico". Il De Marco juventino ha preso carta e penna per scrivere su Tuttosport che si tratta di "caso dubbio e nel dubbio non si sbandiera". Un capolavoro di cerchiobottismo. 

E siccome gli hanno chiesto un parere anche quelli della Gazzetta, territorialmente neutra, De Marco ha anche vestito i panni terzisti: "La regola è stata snaturata così tanto da renderla incomprensibile" ha detto. Anzi, si è spinto oltre. "Non va bene, i tifosi sono spaesati". Anche gli ex arbitri, evidentemente. De Marco si è fatto uno e trino creando un precedente che, non abbiamo dubbi, sarà presto replicato sui migliori schermi. Un po' come quei talk show politici dove l'onorevole di turno è capace di indossare tutte la maschere della commedia nella stessa serata.

PS - Con la sua tripla moviola, poi, De Marco ha fatto un favore soprattutto a quelli che la tv in campo per decidere sulle questioni arbitrali non la vogliono. Da oggi hanno un elemento in più da portare a sostegno delle loro tesi. Anzi tre. Tre ritagli di giornale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La classifica senza errori arbitrali

Quale sarebbe la classifica reale del campionato di Serie A se gli arbitri non commettessero errori?

Napoli-Juventus 1-3: irregolare il gol di Caceres

La squadra di Allegri vince al San Paolo dopo 15 anni. La rete del vantaggio bianconero era da annullare per fuorigioco. Non c'era il rigore su Zapata

Commenti