Hull City v Chelsea - Premier League
Calcio

Mourinho licenzia la bella Eva e i tifosi del Chelsea si dividono

La dottoressa Carneiro demansionata dal portoghese dopo la lite in campo. Lo Special One e la storia delle guerre contro gli staff medici

Galeotto è stato l'ingresso in campo della bella Eva nei minuti finali di Chelsea-Swansea, con i Blues proiettati all'attacco per cercare di schiodare il 2-2 nel debutto casalingo in Premier. Hazard per terra e la dottoressa Carneiro, al Chelsea dal 2009, che entra sul terreno di gioco per soccorrerlo costringendo il belga a uscire e lasciando la squadra in nove uomini. Tuoni e fulmini nel post partita da parte di Mourinho, elegante post su Facebook di Eva ("Ringrazio tutti per il sostegno ricevuto") e ora la decisione dello Special One di demansionare la donna che mette le mani sui muscoli dei calciatori inglesi. D'ora in poi non potrà più andare in panchina, assistere agli allenamenti e accedere all'hotel dove si trova la squadra in trasferta. Come dire: licenziata.

 

Una decisione che divide i tifosi del Chelsea, affezionati ad Eva e non solo per la sua avvenenza fisica. Dal 2009 si è guadagnata, infatti, il rispetto di tutti a partire dai giocatori e dai tanti tecnici con cui ha lavorato. Fa bene Mou ad allontanarla? La sensazione è che il portoghese abbia scelto Eva come nemico del momento per tenere alta la tensione in casa Chelsea, come fatto spesso nel corso della sua carriera. Una tattica che ha sempre premiato l'allenatore (e stritolato molti dei suoi avversari). Mou ha appena strappato ad Abramovich un rinnovo di contratto record e difficilmente il club si schiererà contro di lui e in favore della Carneiro.

Non si comportò così, invece, l'Inter ai tempi delle difficoltà di comunicazione tra panchina e staff medico con al centro il professor Combi, già protagonista di alcuni scontri con Mancini. Il dottore, però, godeva della massima fiducia da parte di Massimo Moratti e così Mou e tutti gli altri dovettero rassegnarsi; il destino di Eva sembra al contrario segnato.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti