Mondiali: la copertura Sky, Rai e Mediaset

Numeri, palinsesti e le novità declinate delle tre principali reti televisive nazionali (tra servizio e risparmio) - Lo Speciale Brasile 2014

Il Mondiale per Rai, Sky e Mediaset: una sfida di palinsesti – Credits: ANSA/MATTEO BAZZI

Dario Pelizzari

-

I Mondiali di calcio, Brasile 2014 sono al via e tutte le tv nazionali si sono mosse per coprire l'evento sportivo dell'anno. Ecco come:

SKY:

Tutte le 64 partite del mondiale, di cui 39 in esclusiva, 4 canali dedicati e 600 ore complessive di diretta, con aggiornamenti costanti dal ritiro degli azzurri. Questi i numeri della proposta Sky per la copertura televisiva di Brasile 2014. Una proposta che prevede almeno due novità di tutto rispetto: la presenza di Alex Del Piero nella cosiddetta “Nazionale del commento” e l'impiego per la prima volta in Italia della Sky Stadium, una lavagna tattica in tre dimensioni che consentirà ai commentatori di entrare in campo al fianco dei giocatori per spiegare le azioni di gioco più significative.

La giornata Sky si aprirà alle 13,30 con Mario Sconcerti che dirà la sua sui temi del torneo a “Terzo tempo, in onda con noi”. Alle 16,30 la rodata coppia Alessandro Bonan-Gianluca Di Marzio daranno conto a “Capocabana Day Calciomercato” di tutte le notizie di mercato che interessano le big del calcio italiano e internazionale. Quindi, spazio alla diretta delle partite, con la squadra guidata da Ilaria D'Amico che coprirà il pre e post gara. A notte inoltrata, torneranno Bonan e Di Marzio per una sintesi delle emozioni vissute poco prima sui campi. In Brasile, lavoreranno per Sky Sport 126 persone: 59 tra giornalisti, coordinatori e conduttori, 12 collaboratori e 55 fornitori.

RAI

La Rai trasmetterà in diretta 25 partite. Tra queste, tutte le gare dell'Italia nella fase a gironi, la partita inaugurale tra Brasile e Croazia e alcuni confronti imperdibili, come Spagna-Olanda, Germania-Portogallo e Belgio-Russia. Ma pure 4 ottavi di finale, 2 quarti di finale, le semifinali e le due finali, quella per il primo posto e quella per il terzo. Novità assoluta del Mondiale 2014 per l'emittente pubblica, la telecronaca 'alternativa' di Max Giusti di tutte e 25 le partite su RaiSport1.

Sei i principali programmi quotidiani riservati dalla Rai alla Coppa del mondo: “Mattina mondiale” (dalle 11 alle 13 su RaiSport1, con Cristina Caruso e Giovanna Carollo), “Pomeriggio mondiale” (alle 15 su RaiSport1, con Paolo Paganini e Monica Matano), “Dribbling mondiale” (alle 17 su Rai2, con Sabrina Gandolfi e Italo Cucci), “Diario mondiale” (dal 13 al 22 giugno su Rai2, dal 23 giugno al 5 luglio su Rai1, sempre dalle ore 20; in studio, Paola Ferrari e Marco Civoli), “Notti mondiali” (su Rai1 dalle 21 o dalle 22, a seconda della programmazione di Rai1, con Jacopo Volpi, Marco Mazzocchi, Andrea Fusco e Simona Rolandi), “Processo ai Mondiali” (su Rai1 dopo “Notti mondiali”, con Enrico Varriale). Per la copertura dell'evento, la Rai ha inviato in Brasile 13 giornalisti e 4 tra montatori e operatori.

MEDIASET:

Al contrario di Sky e Rai, Mediaset non potrà trasmettere alcuna partita del mondiale. Tuttavia, nei giorni del torneo le edizioni dei notiziari “Sportmediaset” raddoppieranno la loro durata, passando da 30 minuti a un'ora, per consentire la copertura delle principali notizie. Stasera (11 giugno, alle ore 21 su Italia 1) andrà inoltre in onda una puntata speciale di “Tiki Taka” condotta dal Brasile da Pierluigi Pardo. Sul sito www.sportmediaset.it , ci sarà poi un collegamento quotidiano in live streaming (ore 16) con l'inviato a casa azzurri. La squadra Mediaset in Brasile è composta di 4 giornalisti, 1 coordinatore giornalistico e 2 produttori.

Twitter: @dario_pelizzari

© Riproduzione Riservata

Commenti