Calcio

I Portland Timbers vincono la MLS 2015, negli Usa è boom del calcio

Il campionato americano si chiude con tanti spunti positivi e una crescita costante. Ecco i giocatori più interessanti della stagione

Portland Timbers v FC Dallas - Western Conference Finals - Leg 2

Matteo Politanò

-

Si è chiusa con il trionfo dei Portland Timbers, società nata soltanto nel 2011 che aveva faticato ad accedere ai playoff, la MLS 2015. La finale contro i Columbus Crew si è conclusa sul 2-1 per i gialloverdi del bomber argentino Diego Valeri, ex di Lanus, Porto e Almeria, nominato Mvp della partita. Il match, che vedeva in campo nei Crew anche Federico Higuain, il meno famoso dei due fratelli del numero 9 azzurro, è stata tutt'altro che spettacolare, confermando i limiti tecnici di un torneo che però continua a crescere anno dopo anno. 

 

I tre gol che hanno deciso la partita nascono tutti da clamorose sviste, la prima dopo 27 secondi ha permesso a Diego Valeri di segnare il vantaggio su errore clamoroso del portiere Steve Clark. Il 2-0 arriva invece al 7' grazie ad un'altra grave colpa, quella del guardalinee che non vede un fallo laterale netto per i Crew e dà il via al raddoppio di Wallace mentre gli avversari erano ancora fermi. Larsen Kwarasei, portiere dei Timbers, regala poi a Kei Kamara, (capocannoniere della regular season con Giovinco) il 2-1 che certifica il risultato finale. La MLS chiude la stagione 2015 con dati positivi, sintomo di un'innegabile crescita: oltre il 10% in più di presenze negli stadi con realtà come i Seattle Sanders che hanno mantenuto una media di oltre 40 mila persone a partita. 

I migliori giocatori del campionato MLS 2015: MLS BEST XI

Portiere: 

A vincere il titolo di miglior portiere è stato Luis Robies, dei New York Red Bull. Classe 1984 ha anche vissuto un'esperienza nella Bundesliga, con le maglie di Kaiserslautern (con cui ha vinto la serie B tedesca) e Karlsruhe. Dal 2012 è tornato in patria e conta anche una presenza nella nazionale di Jurgen Klinsmann. 

Difensori: 

Tra i giocatori più interessanti della difesa si sono segnalati Kendall Waston di Vancouver e nato in Costa Rica, l'americano Matt Hedges di Dallas e soprattutto il belga Laurent Ciman, classe 1985 e al primo anno in Usa dopo una lunga carriera in patria con le maglie di Charleroi, Standard Liegi e Club Bruges. 

Centrocampisti: 

In mediana tra i migliori della stagione ci sono stati l'americano Ethan Finlay dei Columbus Crew e Dax McCarty, riferimento dei New York Red Bulls. Benny Feilhaber è invece un brasiliano naturalizzano americano, nato da madre brasiliana e padre brasiliano-austriaco. Fin dagli otto anni è cresciuto a New York e attualmente è uno dei centrocampisti più interessanti della MLS, un classe 1985 che ha già giocato anche in Europa con Amburgo, Derby County e Aarhus. Il più talentuoso esterno della MLS è senza dubbio il colombiano classe 1992 Fabian Castillo, veloce ala che si è messa in mostra anche con la Colombia under 20. 

Attaccanti: 

Gli americani si sono innamorati del talento di Sebastian Giovinco, eletto miglior giocatore del campionato grazie anche ai 22 gol in 33 partite e ad una serie infinita di colpi di tacco, assist e prodezze. Un altro livello rispetto alla media del campionato, ma come lui a quota 22 reti c'è Kei Kamara, punta dei Columbus Crew che lo scorso anno giocava nel Middlesbrough. La sua carriera in nazionale con la maglia della Sierra Leone parla chiaro del suo feeling con il gol: 16 reti in 25 presenze. Menzione anche per l'immortale Robbie Keane, classe 1980 alla terza stagione con i Los Angeles Galaxy e anche quest'anno autore di 25 presenze e 20 reti. 

© Riproduzione Riservata

Commenti