Calcio

Addio Allegri, il nuovo Milan parte da Seedorf

Esonerato il tecnico toscano: l'evolversi della situazione in diretta - Milan choc  - La reazione dei tifosi  - Inzaghi story  - I numeri di Allegri  - Sondaggio: chi in panchina?

– Credits: Getty Images.

Ore 17.37

Massimiliano Allegri ringrazia ''la proprieta' e la societa' del Milan per le tre stagioni e mezza di panchina rossonera. E' stata - ha spiegato l'allenatore esonerato in una nota affidata all'ANSA - un'esperienza professionalmente gratificante, condita da importanti successi. Un ringraziamento particolare - ha aggiunto Allegri - va anche a tutti gli addetti del centro sportivo di Milanello che hanno attivamente collaborato e ai tifosi che in questi anni hanno sempre sostenuto la squadra''

Ore 16.45

Si è concluso dopo più di tre ore il vertice tenutosi a casa Berlusconi ad Arcore tra il presidente del Milan, la figlia, Barbara, e Fedele Confalonieri. Non ci sono però comunicazioni ufficiali sull'esito del vertice.

Ore 16.17

Parla il ct del Botafogo, Loureiro: "Seedorf si è presentato regolarmente al ritiro del Botafogo. Ma non abbiamo avuto modo di parlare del Milan. Se volesse cominciare la carriera di allenatore, conferno che non avrebbe bisogno del nostro ok. Se vuole, può cominciare"

Ore 16,10

Crescono con il passare delle ore le quotazioni di Clarence Seedorf. Anche il canale tematico Milan Channel parla di lui come della prima opzione per il club anche se la decisione sarà presa non nei prossimi minuti. Secondo le indiscrezioni che trapelano da Milanello (e soprattutto Arcore) sarà un Milan tutto nuovo. Con Seedorf nello staff tecnico ci saranno Stam e Crespo, forse già da gennaio se non da giugno. Seedorf avrebbe indicato anche un altro olandese: Patrick Kluivert. Incerto il destino di chi oggi fa parte dello staff e per cominciare Mauro Tassotti: possibile un suo addio al ruolo di secondo 

Ore 15.25

Dopo aver pranzato con Galliani, Massimiliano Allegri ha lasciato per l'ultima volta Milanello. Intanto il Milan ha fatto sapere che sia la conferenza stampa che l'allenamento di rifinitura di domani in vista del match di Coppa Italia di mercoledì contro lo Spezia si svolgeranno a Milanello anziché allo stadio Meazza. Sarà Mauro Tassotti a guidare la squadra e a rispondere ai giornalisti, in attesa di cedere la guida della squadra al successore di Allegri. Che sempre più voci dicono essere Clarence Seedorf, chiamato così a un debutto in corsa per salvare almeno in parte la stagione rossonera.

Ore 15.00

Parla Galliani lasciando il centro sportivo di Milanello: "Sono assolutamente dispiaciuto per Allegri e per come è andata soprattutto dal lato umano. Questo è il calcio. Ho parlato con la squadra".

Ore 13.45

Dopo circa 40 minuti è terminato l'incontro a Milanello tra Galliani e la squadra, a cui invece non ha partecipato Allegri. Il primo giocatore a uscire è stato Vergara.

Ore 13.30

Intanto ad Arcore comincia il vertice della società. Col presidente Silvio Berlusconi, ci sono Fedele Confalonieri e Paolo Berlusconi. Ed è pressoché certa anche la presenza di Barbara Berlusconi. Dovrebbe essere presa la decisione definitiva sul prossimo allenatore del MIlan. In netta crescita le quotazioni di Seedorf rispetto a quelle di Inzaghi. Il centrocampista olandese potrebbe arrivare giovedi.

Ore 13.10

Galliani ed Allegri stanno pranzando a Milanello con la squadra. Per la partita con lo Spezia di Coppa Italia in panchina dovrebbe esserci Tassotti.

Ore 12.40

Adriano Galliani è arrivato a Milanello per parlare con la squadra al termine dell'allenamento.

Ore 12.20

Secondo fonti Sky, Clarence Seedorf sarebbe già pronto a partire dal Brasile destinazione Milanello. Potrebbe quindi essere anticipato di 6 mesi il suo sbarco alla guida del Milan. Tassotti potrebbe restare in panchina per la sfida di Coppa Italia contro lo Spezia mercoledì per poi lasciare spazio all'olandese da giovedì: la decisione starebbe maturando in questi minuti in casa Milan, dopo una notte in cui si è riflettuto su Inzaghi promosso dalla Primavera per fare da traghettatore.

Ore 12

Chi sarà il nuovo allenatore del Milan? La nomina di Mauro Tassotti è da intendersi come temporanea: è un uomo della società e quindi gestirà l'emergenza immediata, a partire dall'allenamento di oggi che segna la prima tappa di avvicinamento verso la sfida di Coppa Italia contro lo Spezia. L'intenzione, però, è quella di dare subito un tecnico al Milan. Deciderà Silvio Berlusconi nelle prossime ore: in pole position c'è Pippo Inzaghi, già preallertato ieri, ma non è escluso che una valutazione venga fatta anche su Clarence Seedorf, soprattutto dopo le parole della sua manager sulla possibilità di liberarsi dal Botafogo attraverso una clausola.

Ore 11.35

Ecco il testo del comunicato ufficiale con cui il club rossonero ha esonerato Massimiliano Allegri: "L'AC Milan comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra, con effetto immediato, il Signor Massimiliano Allegri e il suo staff. L'AC Milan desidera ringraziare il Signor Allegri e il suo staff per l’opera svolta e augura loro i migliori successi professionali. La squadra è provvisoriamente affidata alla guida tecnica del Signor Mauro Tassotti". Oltre che con Allegri, il Milan ha quindi rescisso il contratto anche con il preparatore atletico Simone Folletti, il preparatore dei portieri Marco Landucci e il collaboratore tecnico Andrea Maldera.

Ore 11.28

Allegri esonerato: è atteso a breve il comunicato ufficiale del Milan. Nel frattempo la squadra è stata affidata a Mauro Tassotti per l'allenamento odierno in vista del match di mercoledì di Coppa Italia contro lo Spezia.

Ore 11.16

Parla Deborah Martin, agente di Seedorf. Non esiste un vincolo che impedisca all'olandese di liberarsi dal Botafogo per rispondere a un'eventuale chiamata immediata del Milan: "Non c'è molto da dire riguardo tutto ciò che è stato scritto su Seedorf, però alcune cose riportate non sono corrette. Mi sono occupata personalmente del contratto di Clancese col Botafogo: esiste una clausola che gli permette di lasciare il club in qualsiasi momento, senza penale, a meno che non vada a giocare in un altro club. Vorrei anche sottolineare che Seedorf adesso ha tutte le carte in regola per allenare e ha fatto tutti i passi necessari sia in Olanda che in Brasile".

Ore 10.49

Massimiliano Allegri è arrivato a Milanello. Non è però ancora chiaro se per dirigere l'allenamento o dare un ultimo saluto alla squadra...

Ore 9.45

Arrivati a Milanello il vice-allenatore Mauro Tassotti e il preparatore Simone Folletti. Non si è invece ancora visto Massimiliano Allegri, che invece è sempre stato il primo a presentarsi il lunedì mattina al Centro sportivo rossonero. Le voci del suo imminente esonero divengono quindi sempre più accreditato. Alle 11 è previsto il ritrovo della squadra, con inizio dell'allenamento alle ore 12.

Ore 9.30

Secondo alcune indiscrezioni rivelate da Sport Mediaset, è stato fissato in mattinata un incontro dei vertici dirigenziali del Milan nella nuova sede di via Aldo Rossi, al quale sarebbe stato convocato anche Filippo Inzaghi: prende quindi sempre più corpo l'ipotesi dell'esonero di Massimiliano Allegri, con la squadra affidata all'ex centravanti e attuale allenatore della Primavera. Ad accreditare l'ipotesi, arrivano poi altre voci non ufficiali secondo cui Allegri non dirigerà l'allenamento del mattino a Milanello. Subito dopo la sconfitta con il Sassuolo, era invece arrivata la netta presa di posizione di Barbara Berlusconi sul futuro del Milan, con la seguente dichiarazione all'Ansa: "Una serata deludente, come altre, che conferma come sia necessario e urgente, con il contributo di tutti, cambiare. Non è più tollerabile che i nostri tifosi assistano a prestazioni inaccettabili come queste". 

© Riproduzione Riservata

Commenti