maradona_messi
Calcio

I numeri di Messi e quel colpo di Maradona

Dopo la doppietta al Bayern, riparte il confronto tra i due fuoriclasse argentini: chi è il più forte? Da una parte cifre da record, dall'altra invece...

E' già accaduto e di certo capiterà di nuovo: ogni volta che Messi dimostra tutto il suo talento, come nel caso della doppietta contro il Bayern con incorporata la finta che ha steso Boateng davanti alla porta, ecco scattare il confronto con Maradona e la fatidica domanda su chi sia il più forte tra i due numeri 10 argentini.

Confronto infinito
Arrigo Sacchi, che di calcio se ne intende per aver rivoluzionato il modo di giocarlo, ha dato la sua risposta all'indomani dell'ennesima notte magica al Camp Nou: "Messi è un genio del calcio, come lui c'è solo Maradona". Di parere non contrario ma maggiore Leonardo, che invece ha twittato dal suo profilo "E' ufficiale: Messi è meglio di Maradona". La disputa rimane comunque aperta, e probabilmente non si arriverà mai a una risoluzione definitiva: chi sta dalla parte di Maradona, continuerà a sottolineare come "El Diego" era capace di vincere praticamente da solo, mentre il suo legittimo erede ha trovato la sua classe inserita in un contesto di fuoriclasse; chi invece propende per "la Pulce", arriverà inevitabilmente a snocciolare i numeri messi (appunto) sinora insieme in carriera. Impressionanti, in effetti, e per di più destinati ad aumentare...

Cifre da record
Il primo goal di Messi con la maglia del Barcellona data giusto dieci anni: lo realizzò all'Albacete su assist di Ronaldinho il 1° maggio 2005. E da allora non s'è più fermato: al momento il pallottoliere segna 283 reti in 312 partite di Liga (migliore di sempre), 77 (tallonato da Cristiano Ronaldo a 76 nella classifica dei marcatori di ogni tempo) in 97 match di Champions League, 32 in 49 sfide di Copa del Rey (che in Spagna ha la sua bella importanza), più altre "frattaglie" per portare il conto totale a 407 goal in 476 presenze (mentre 45 in 97 incontri sono quelli collezionati con la maglia dell'Argentina).

Quel goal in più
Numeri unici, così come lo sono i quattro Palloni d'Oro sinora messi in bacheca e al quale potrebbe anche aggiungersene un quinto. Senza probabilmente che la domanda di cui sopra abbia risposta, ma con una certezza: Lionel è ormai nella leggenda alla pari di Diego. Che in carriera vanta 312 reti in 588 partite, ha un Pallone d'Oro alla carriera consegnatogli nel 1995 e soprattutto una Coppa del Mondo regalata all'Argentina nel 1986. Quella che i suoi massimi estimatori continuano a dire abbia vinto quasi da solo, e con un colpo che a Messi non è ancora riuscito: quella famosa "mano de Dios" con cui Maradona mise ko l'Inghilterra.

Bonito Oliva: "Il goal di Messi è un capolavoro alla Andy Warhol"
© Riproduzione Riservata

Commenti