Calcio

L'ombra del narcotraffico sui match "Messi & Friends"

Le partite benefiche sarebbero servite in America Latina a riciclare il denaro sporco di un cartello messicano: negli Usa ora indaga la Dea

Messi & Friends

L'accusa è pesante, ma anche ancora da acecrtare: stando a quanto riportato dal quotidiano spagnolo El Mundo, un testimone che vive negli Usa sotto copertura avrebbe rivelato alla Drug enforcement agency (Dea) che alcuni match benefici organizzati oltreoceano con protagonisti Lionel Messi e altri giocatori del Barcellona sarebbero stati sfruttati per riciclare denaro sporco per Los Valencia, uno dei principali cartelli della droga messicani.

La Dea sta ora facendo accertamenti sul denaro nero mosso dalle suddette partite, promosse come "Messi & Friends" e disputate appunto negli States e in America Latina nel 2012 e 2013. Indagini sono in corso anche su un incontro giocato a Madrid.  

© Riproduzione Riservata

Commenti