Matteo Politanò

-

Nuova avventura per Marcello Lippi. L'ex ct dell'Italia campione del mondo 2006 torna sulla panchina di una nazionale. Quando sembrava ormai certo il suo ritorno in Cina al Guangzhou Evergrande, club con cui aveva firmato un triennale da 20 milioni a stagione, il tecnico nato a Viareggio è stato dirottato alla guida della nazionale che deve cercare di qualificarsi per il Mondiale di Russia 2018. 

L'indiscrezione è stata raccolta dal Corriere dello Sport secondo cui Lippi sarebbe stato scelto dallo stesso presidente della Repubblica cinese Xi Jinping. Un progetto ambizioso che punterà al mondiale 2018 in Russia, all'organizzazione del mondiale 2030 e ad un'ulteriore crescita del movimento calcistico cinese che punta a portare i praticanti a quota 50 milioni entro il 2025. 

La scelta è stata maturata dopo l'esonero del ct Gao Hongbo in seguito ai pessimi risultati nel girone di qualificazione ai mondiali: ultimo posto nel gruppo dopo 1 punto in 4 partite e i ko con Siria e Uzbekistan. Marcello Lippi si prepara così al ritorno in Cina, terra che lo ha adottato nel 2012 e dove ha vinto 3 campionati cinesi, 1 coppa di cina e 1 Champions League asiatica. 

© Riproduzione Riservata

Commenti