Calcio

Mandzukic, niente squalifica con la prova tv

Il calcetto a Romagnoli non è condotta violenta per il giudice sportivo. Nessuna sanzione per il croato

mandzukic juventus milan prova tv squalifica giudice sportivo

Giovanni Capuano

-

Niente squalifica per Mandzukic malgrado la Procura Figc avesse chiesto la prova tv per il calcetto rifilato a Romagnoli nel finale di Juventus-Milan. Il gesto non è stato ritenuto ricadente nella condotta violenta. In campo era stato valutato non da sottoporre a revisione Var nemmeno per l'eventuale concessione di un calcio di rigore a favore dei rossoneri e il designatore Rizzoli aveva, in questo caso, difeso l'operato dell'arbitro Fabbri e del Var Calvarese.

Il procuratore Pecoraro aveva, però, chiesto la prova tv che è stata ammessa salvo poi decidere di non procedere oltre perché, come è scritto nel dispositivo del Giudice sportivo, "il gesto non assume con certezza i connotati della condotta violenta".


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Juve-Milan, rigore negato al Milan da Fabbri. Proteste I VIDEO

Gattuso e il diritto di guidare il Milan con le sue idee

Contro la Juventus prestazione ottima dei rossoneri. Col modulo di Rino, lo stesso approccio e zero confusione di ruoli

Var e polemiche arbitrali: ecco tutti gli errori e i numeri

Dopo 30 giornate fa discutere l'interpretazione dei falli di mano. Crescono le revisioni, più ammonizioni per proteste

Commenti