Calcio

Leonardo-Higuain, i retroscena di una "guerra"

L'attacco del Direttore Generale del Milan al Pipita di ieri è solo la punta di un iceberg. Rapporto rotto da settimane

calciomercato 2018 2019 chi ha speso serie a juventus

Parametro Zero

-

"Adesso deve pedalare". Il duro attacco di Leonardo a Gonzalo Higuain durante la conferenza stampa di presentazione di Paquetà non è la frase di una persona che ha perso la testa o un attimo di scarsa lucidità. E' solo la punta di un iceberg che, nascosto sotto la linea dell'acqua, ha dimensioni gigantesche. 

Nessuno nega che al Milan si aspettavano molto di più dal "Pipita", in termini di gol e di leadership. E Leonardo, uomo dai toni pacati ma decisi, ha subito messo nel mirino il centravanti rossonero cercando di spronarlo a fare e dare di più. Dopo Milan-Juventus (rigore sbagliato ed espulsione per l'argentino che lo ha portato nel tunnel di una profonda crisi) la cosa è peggiorata fino ad un duro scontro "faccia a faccia" tra i due a metà dicembre.

A quel punto Higuain ha cercato appoggio dall'ultimo allenatore che lo aveva compreso e stimato, Maurizio Sarri. Una chiamata che ha dato origine a mille voci su di una presunta trattativa tra le due società (con scambio con Morata). Peccato che da Londra sia arrivato l'immediato stop di Marina Gronovskaia, la plenipotenziaria del Chelsea che non vuole over 30 ai "Blues"

Così, respinto e rimandato al mittente, Higuain si è legato sempre più all'unica persona che al Milan crede ancora al 100% in lui, Gennaro Gattuso. Come dimostra la corsa con abbraccio al gol del Pipita alla Spal. Resta solo da sapere se a fine stagione i rossoneri eserciteranno il diritto di riscatto. Dipende da Higuain? Da Leonardo? Da Gazidis? Da Gattuso? Da Maldini? Forse solo dal 4° posto... 


© Riproduzione Riservata

Commenti