Calcio

Lazio-Juventus 0-2: Dybala firma la quinta vittoria consecutiva

Bianconeri subito avanti grazie a un'autorete di Gentiletti, poi il bis di Dybala. Allegri torna nel gruppo delle favorite

lazio juve 7

Giovanni Capuano

-

Lazio-Juventus 0-2 (7' Gentiletti aut, 32' Dybala)

La Juventus non si ferma più, mette la quinta (nel senso di vittoria consecutiva) e adesso può davvero cominciare a pensare in grande. Il successo dell'Olimpico è nel segno della concretezza e del pieno controllo lungo tutti i 90 minuti, anche quando la squadra di Pioli sembra voler tentare qualcosa in più per uscire dalla crisi di gioco e risultati.

E' solo un'impressione e l'autorete di Gentiletti mette in discesa il match per Allegri. Il protagonista di serata è Dybala: autogol provocato e rete del raddoppio che chiude la gara quando sul cronometro è trascorsa solo mezz'ora di gioco. L'argentino che Conte voleva con la maglia azzurra è al 7° gol stagione e ha messo il suo piede anche in 3 assist: determinante.

Klose e compagni - nel finale addirittura Pioli ha schierato quattro punte insieme - non hanno quasi mai impensierito Buffon che ha fatto la prima parata a tempo quasi scaduto. Segno che la fase difensiva della Juventus è tornata quella feroce dei quattro scudetti consecutivi, pilastro su cui costruire il filotto che adesso è realtà. La classifica rimette in corsa i bianconeri, anche per lo scudetto. Per la Lazio è notte fonda: 5° sconfitta nelle ultime 6 partite, un solo punto conquistato su 18 disponibili, Pioli sempre più in bilico.

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Radu; Biglia, Parolo; Candreva (dal 46' Keita), Milinkovic Savic (dal 69' Matri), Kishna (dal 46' Felipe Anderson); Klose. Allenatore: Stefano Pioli

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Asamoah (dal 69' Evra), Alex Sandro; Dybala (dal 79' Cuadrado), Mandzukic (dall'82' Morata). Allenatore: Massimiliano Allegri

La quota scudetto: bastano 80 punti? Ecco tutte le statistiche dal 2004 al 2015
 

Primo tempo

Juventus con il 3-5-2 e nuova esclusione per Morata, cui è stato preferito Mandzukic. Nella Lazio ancora panchina per Felipe Anderson (gioca Kishna).

3' - Inizio gara su ritmi bassissimi e con le due squadre in fase di controllo. Poga gente all'Olimpico e si sentono soprattutto i tifosi della Juventus

5' - Destro di Candreva dalla distanza e Buffon controlla che la palla si perda sul fondo senza creare preoccupazioni

7' - Juventus in vantaggio al primo affronto: cross di Alex Sandro, difesa laziale in affanno, tiro forte di Dybala e deviazione decisiva di Gentiletti che infila la propria porta

12' - Reazione della Lazio e colpo di testa di Radu sugli sviluppi di un calcio d'angolo con palla che si perde sul fondo

15' - Ammonito Gentiletti che è costretto a fare fallo tattico (trattenuta) su Dybala che era lanciato in contropiede. Decisione ineccepibile di Banti

16' - Bella azione personale di Dybala, doppio dribbling e sinistro dai 25 metri che, però, si perde molto alto sulla porta di Marchetti

19' - Fuga di Sturaro sulla destra, ma al momento di tentare il cross sbaglia l'impatto con il pallone e lo consegna a Marchetti

20' - Altra percussione di Alex Sandro, assist per Asamoah la cui conclusione viene deviata in calcio d'angolo da Mauricio

25' - Ammonito Mandzukic per una protesta plateale dopo che Banti gli aveva fischiato fallo contro in un contrasto con Biglia: il croato esagera

27' - Tentativo di Mauricio con una girata deviata in angolo: la Lazio sta attaccando da qualche minuto con una certa intensità, costringendo la difesa juventina a soffrire

32' - Raddoppio di Dybala: controllo con la coscia dai 20 metri e sinistro che si infila all'angolino sorprendendo Marchetti

37' - Ammonito Mauricio per una sbracciata su Mandzukic: severo ma da regolamento

45' - Timide proteste del pubblico dell'Olimpico per un presunto tocco di braccio di Barzagli su controllo di Milinkovic Savic: Banti fa proseguire e non sbaglia

48' - Brutta entrata di Radu su Lichtsteiner: ammonito

Secondo tempo

Pioli prova a correre ai ripari inserendo Keita e Felipe Anderson. Juventus che ha controllato il primo tempo, colpendo poi con grande cinismo e senso pratico. Ottima prestazione di Dybala: 7° gol in stagione e autorete causata

5' - Proteste della Lazio per un intervento sospetto a cavallo dell'area di rigore: Banti lascia correre e sbaglia perché Barzagli ostacola Radu con il braccio largo e ci sono gli estremi del fallo iniziato comunque fuori dall'area

10' - Juventus che sembra in pieno controllo della partita: difende chiusa ed è pronta a ripartire. Nessun rischio corso finora da Buffon

13' - Contropiede di Dybala, ma il suo sinistro finisce fuori

15' - Ammonito Parolo per sgambetto netto su Alex Sandro che aveva appena recuperato palla in ripiegamento difensivo e si era lanciato in un'azione pericolosa

19' - Girata di sinistro di Milinkovic Savic dal limite dell'area di rigore: centrale e parato da Buffon

23' - Cartellino giallo per Alex Sandro che trattiene Felipe Anderson che lo stava superando in velocità: Banti sta tenendo lo stesso metro di giudizio visto prima

25' - Punizione violenta di Parolo dalla lunghissima distanza: la palla supera la barriera ma trova Buffon ben piazzato ed attento

30' - Ammonito Evra che interrompe un'azione di Keita, poi la punizione viene deviata in angolo dalla barriera: nulla di fatto

34' - Fuori Dybala, il migliore in campo, dentro Cuadrado con Allegri che passa al 4-5-1 lasciando Mandzukic davanti e rinforzando le linee esterne contro una Lazio molto sbilanciata in avanti

37' - Destro di Marchisio dal limite e palla alta

39' - Ammonito Klose, fallo su Evra netto in ripeigamento difensivo

42' - Occasione per Klose che tenta una deviazione lanciato in profondità: Buffon ci mette un pugno e devia in angolo. Prima vera chance per la Lazio che arriva al minuto 87

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

14a giornata - Furia Inter a Napoli, ma Orsato non sbaglia (troppo)

Mancini arrabbiato per l'espulsione di Nagatomo: doppio giallo fiscale ma da regolamento. Fiorentina penalizzata a Sassuolo

Commenti