Che Lazio: niente 13 per la Juve

Finisce in pareggio all'Olimpico: Candreva e Llorente. Juve in 10 per l'espulsione di Buffon, ma che reazione. Rammarico Lazio: 2 pali - la classifica senza errori arbitrali

Il fallo di Buffon su Klose – Credits: fermo immagine Sky

Giovanni Capuano

-

Niente 13 in campionato per la Juventus e alla fine Conte può anche festeggiare lo scampato pericolo perché la trasferta dell'Olimpico risulta indigesta alla squadra campione d'Italia che, dopo aver abbandonato la Coppa Italia (tra i rimpianti) interrompe nello stesso stadio la striscia record di successi consecutivi impattando su una Lazio solidissima. Poco male, guardando alla classifica, ma qualche campanello d'allarme suona ugualmente perché la Juve non sembra più la corazzata inattaccabile dei mesi scorsi. L'1-1 finale è la fotografia giusta della gara e bisogna dare merito a Tevez e compagni di essere stati capaci di rimetterla in piedi nella ripresa pur sotto di un gol (Candreva su rigore al 27') e con un uomo in meno.
L'episodio che poteva indirizzare la partita promuove Massa, fresco internazionale. E' giusto il penalty con cartellino rosso per l'affossamento di Klose da parte di Buffon. Conte incassa, toglie Asamoah e lascia le sue punte in campo; scelta che viene premiata dal pareggio di Llorente di testa su crosso di Lichtsteiner (60') nel momento in cui la Lazio sembra padrona del gioco. Non è così e la Juventus rischia anche di vincere in rimonta se non fosse per l'ottima serata di Berisha, preferito a Marchetti, confinato in panchina e al centro dei rumors di mercato.
Attenzione, però, perché anche la Lazio va vicina al colpaccio e se si contano la clamorosa traversa di Klose (miracolo di Storari al 76') e l'altrettanto incredibile palo di Keita (86') alla fine il bilancio non sorride ai biancocelesti che con Reja hanno ritrovato compattezza in campo e risultati: 8 punti in 4 partite. Complimenti davvero al tecnico friulano, capace di ridisegnare una squadra che sembrava persa con Petkovic e che ora, invece, è in grado di tenere testa alla capolista che da 12 partite consecutive usciva con i tre punti.

LAZIO-JUVENTUS 1-1 (Massa)

Sorpresa nella Lazio per l'assenza di Marchetti: al suo posto Berisha. Nella Juventus gioca Marchisio al posto di Pirlo che si accomoda in panchina

13' primo tempo - Entrata in scivolata di Cana sul lanciato Lichsteiner. Non è fallo ma Marzaloni assegna la rimessa alla Lazio mentre sembrava che l'ultimo tocco fosse di Cana.

14' primo tempo - Buffon sbaglia il controllo con i piedi davanti alla sua porta e rischia molto. Klose tenta la conclusione senza fare fallo ma non trova lo specchio della porta.

17' primo tempo - Trattenuta in area di rigore di Dias su Llorente. Massa fa proseguire ma il difensore rischia moltissimo perché potevano esserci gli estremi per il rigore. L'assistente regala poi l'angolo alla Juventus: Berisha non aveva toccato la sfera

26' primo tempo - Rigore per la Lazio ed espulsione per Buffon che stende Klose. Rigore netto e da regolamento è giusta anche l'espulsione di Buffon perché Klose è ancora in possesso di pallone e avrebbe potuto concludere a rete con la porta vuota. Sul dischetto va Candreva che segna. Juve in dieci.

Fermo-immagine-Mediaset-Premium-del-momento-del-fallo-di-Buffon.jpg

34' primo tempo - Protesta Tevez che va giù al limite dell'area di rigore. Massa fa proseguire e pare avere ragione

35' primo tempo - Girata di Llorente da corta misura e parata di Beriha in due tempi. Juventus che sta provando a trovare il pareggio

44' primo tempo - La Lazio chiede rigore per un fallo di mano di Bonucci. Il tocco è netto perché Bonucci salta con il braccio largo e devia il tocco di Hernanes. Distanza ravvicinata e l'arbitro propende per l'involontarietà del fallo di mano. Bonucci rischia ma la decisione è corretta.

Fermo-immagine-MP-del-mani-di-Bonucci_emb8.jpg

4' secondo tempo - Massa concede un calcio di punizione al limite dell'area di rigore alla Juventus. Proteste della Lazio ma la scivolata di Cana è fallosa: prima travolge Cavanda e poi Pogba

12' secondo tempo - Ammonito Biava. Fallo da dietro su Tevez

15' secondo tempo - Pareggio di Llorente di testa su cross dal fondo di Lichtsteiner

17' secondo tempo - Girata di Tevez che impegna Berisha in una deviazione in corner sul primo palo. Reazioe furiosa della Juventus che, trovato il pareggio, sta cercando di fare sua la partita

18' secondo tempo - Tiro cross di Hernanes che Klose (posizione al limite) non devia in porta

31' secondo tempo - Miracolo di Klose su colpo di testa a colpo sicuro di Klose (posizione regolare). La palla finisce sulla traversa. Incredibile palla gol per la Lazio.

34' secondo tempo - Ammonito Bonucci per fallo tattico. Pochi istanti prima Massa ha sbagliato lasciando correre un intervento su Tevez

41' secondo tempo - Clamoroso palo di Keita con un destro a giro che supera Storari

Seguimi su Twitter @capuanogio

© Riproduzione Riservata

Commenti