L'Inter riparte: nuova stagione, vecchi dubbi

Il rinnovo del contratto di Mazzarri non ha fatto felici i tifosi. Presentato Vidic oggi la squadra inizia la preparazione ad Appiano con un occhio al mercato e l'altro ai mondiali

Inizia la seconda stagione all'Inter di Walter Mazzarri – Credits: Getty Images

Matteo Politanò

-

Selene Biffi

-

Ha inizio la prima vera stagione dell'era Thohir all'Inter. Dopo essere subentrato lo scorso anno il 2014/2015 segnerà un nuovo punto di partenza senza la famiglia Moratti come vertice decisionale. Il rinnovo del contratto di Mazzarri è stato un segnale forte verso l'interno e l'esterno, e i test fisici della Pinetina saranno il preludio alla partenza per Pinzolo di mercoledì prossimo. La squadra resterà in Trentino fino a domenica 20 prima di un'estate che prevede la tournée in Usa e i playoff di Europa League del 21 e 28 agosto. Estate di cambiamenti, con l'addio ai senatori argentini e l'arrivo di un pilastro come Nemanja Vidic, che arriva a Milano dopo 211 presenze in maglia dei Red Devils di Manchester. A gennaio sono arrivati Hernanes e D'Ambrosio ma è chiaro come l'Inter prima di investire debba risanare l'enorme debito di circa 230 milioni di euro. Sarà l'Inter del nuovo capitano Andrea Ranocchia, di una società rinnovata e sempre più internazionale con nomi importanti inseriti nel marketing, Michael Bolingbroke, e nella gestione finanziaria con Michael Williamson.

Il popolo nerazzurro resta però in fermento e in attesa di capire quale sarà la campagna rinforzi estiva, una diffidenza nata dai chiari e scuri della scorsa stagione. Nonostante l'addio dei senatori argentini la colonia albiceleste resta composta da sette elementi: Campagnaro, Carrizo, Palacio, Alvarez, i rientranti Silvestre e Botta e Mauro Icardi. Dopo un mondiale in poltrona e un'estate da neo marito il numero 9 argentino era finito nel mirino dell'Atletico Madrid, trattativa che l'Inter non ha mai fatto decollare. Sarà lui il terminale dell'attacco insieme al connazionale Palacio, che si aggregherà alla squadra con la fine dei mondiali. Assenti giustificati Carrizo e Handanovic, quest'ultimo finito a sua volta nel mirino del club spagnolo di Madrid, mentre saranno tanti i giocatori in ritiro che non rientrano nei piani tecnici e attendono una sistemazione. Schelotto, Obi, Laxalt, Krhin, Duncan, Crisetig, Mbaye e Botta. Per molti di loro il ritiro di Pinzolo sarà la vera chance della stagione: impressionare Mazzarri e guadagnarsi una conferma. 

L'Inter ha però nettamente ringiovanito la sua rosa e l'età media è adesso di 25,5 anni contro i 27,6 dell'anno scorso. Tra gli obiettivi da tempo sul taccuino si cerca di chiudere per Yann M'Vila, centrocampista francese classe 1990 che dal 2013 è al Rubin Kazan dove ha giocato però solo 24 partite. Nell'idea del tecnico sarà lui a sostituire Cambiasso e a sostenere un cambio di modulo con una difesa che potrebbe diventare anche a quattro richiedendo così l'arrivo di un esterno sinistro. 

Il programma di Pinzolo: 

Inizierà mercoledì 9 luglio il ritiro estivo 2014 dell'Inter in Trentino. L'arrivo della squadra, previsto nel pomeriggio, coinciderà con il primo allenamento del gruppo di Walter Mazzarri sul campo dello stadio "La Pineta". I giorni seguenti prevederanno una seduta di allenamento mattutina (ore 9 circa) e una pomeridiana (ore 17 circa) che saranno entrambe aperte al pubblico, ad ingresso gratuito. Il primo appuntamento per tutti i giornalisti presenti è in programma giovedì 10 luglio, con la conferenza stampa dell'allenatore al "Paladolomiti" (ore 13 circa). Venerdì 11 luglio, prima serata in piazza "San Giacomo" con tutti i tifosi nerazzurri per la presentazione di quella che sarà la nuova Inter 2014/2015. Stesso luogo per il secondo e il terzo appuntamento serale e cioè sabato 12, con il saluto di Walter Mazzarri e dello staff tecnico, e lunedì 14 con l'incontro di quattro campioni nerazzurri con i piccoli tifosi della valle (accesso consentito ai bambini di 6 anni compiuti. L'accesso al Paladolomiti non è consentito ai genitori, i bambini saranno accompagnati ai posti dagli steward). Notte a tinte tutte nerazzurre, con ospiti a sorpresa, venerdì 18 luglio in piazza "Carera" mentre sabato 19, alle ore 21, incontro con due giocatori per il saluto a tutti i tifosi della Val Rendena. Due le partite amichevoli previste quest'anno per i nerazzurri: la prima andrà in scena mercoledì 16 luglio (ore 17), mentre la seconda, domenica 20 luglio (ore 16), precederà la partenza della squadra.

La presentazione di Nemanja Vidic - LA DIRETTA STREAMING

Impazza la febbre per la presentazione di Namanja Vidic, difensore serbo ed ex capitano del Manchester United. L'evento verrà trasmesso in diretta su Inter Channel e in streaming su inter.it. L'hashtag ufficiale per i social network (Twitter, Facebook, Instagram) è #WelcomeNemanja.

© Riproduzione Riservata

Commenti