Calcio

Klopp al Liverpool: il milionario sbarca ad Anfield

I Reds si affidano al creatore del Borussia Dortmund per risorgere e gli inglesi ironizzano sul contratto da 30 milioni (in tre anni)

FBL-GER-CUP-DORTMUND-PRESSER

Giovanni Capuano

-

Jorgen Klopp ha già un posto in prima fila sui tabloid e nei cuori dei tifosi inglesi, non solo quelli di Liverpool. Il suo sbarco ad Anfield, oltre a essere annunciato da mesi e cioé da quando si è capito che il destino di Brendan Rodgers era segnato, è stato accompagnato da una firma su un contratto che lo porta nell'olimpo dei tecnici della Premier League.

Il tedesco, architetto del Borussia Dortmund dei sogni arrivato a un passo dalla Champion League, guadagnerà infatti quasi 10 milioni di euro netti a stagione fino al 2018 per un totale di 30 milioni (21 in sterline) che ha monopolizzato le prime pagine dei giornali. 'Who wants to be a MillioHerr' e 'Multi MillionHerr' strillavano insieme il Mirror e The Sun. Tanti soldi per tante attese.

Klopp è stato chiamato al capezzale di una squadra partita malissimo in questa stagione: solo 3 vittorie nei primi 11 impegni ufficiali tra Premier League e competizioni domestiche ed europee. Troppo pochi in un'annata in cui a Rodgers era stato ceduto il pezzo pregiato Sterling, finito al Manchester City per una montagna di soldi, ma erano stati anche garantiti investimenti su Benteke, Firmino e Clyne per oltre 60 milioni di sterline.

Decisivo il pareggio nel derby contro l'Everton che ha convinto la proprietà dei Reds a rompere gli indugi e a offire ponti d'oro a Klopp per interrompere l'anno sabbatico cui si era dedicato dopo l'addio al Borussia Dortmund, salutato come un dio dai tifosi dei gialloneri. Per Klopp si pronosticava un futuro su una panchina top in giro per l'Europa, magari da successore di Guardiola al Bayern Monaco. La mossa del Liverpool ha spiazzato tutti e anticipato la concorrenza.

Ad Anfield arriveranno anche gli storici collaboratori di Jurgen: Zeliko Buvac, assistente sia al Mainz che al Dortmund e Peter Krawietz, analista tattico che lo ha aiutato a creare la macchina da guerra del BVB. 

© Riproduzione Riservata

Commenti