Orsato, l'uomo del destino

A lui il match scudetto Napoli-Juventus. Bocciato Rizzoli che era sgradito al Napoli

L'arbitro Daniele Orsato – Credits: Getty Images Sport

Giovanni Capuano

-

Le preghiere dei tifosi napoletani sono state ascoltate. Niente Rizzoli per la supersfida Napoli-Juventus che sarà arbitrata invece da Orsato, considerato l'emergente del gruppo di internazionali a disposizione dell'Aia e che era già stato in lizza per la gara dell'andata finita poi a Damato. Braschi ha preferito non rischiare e del resto la campagna stampa dell'ultima settimana difficilmente avrebbe potuto passare inosservata. A Napoli non gradivano Rizzoli e hanno avuto ragione. Il designatore l'ha indirizzato su Milan-Lazio.

Orsato ha già diretto tre volte il Napoli in questa stagione. E' accaduto alla 1° giornata a Palermo (vittorie per 3-0 con rigore negato ai siciliani), contro l'Atalanta in trasferta alla 10° giornata (sconfitta per 1-0) e in Lazio-Napoli 1-1 della 24° giornata. Curriculum pulito da errori così come nessuna svista in Juventus-Lazio 0-0 della 13° giornata, unica direzione con i bianconeri.

La stranezza è che Orsato ha arbitrato anche nell'ultimo turno andando a Palermo per la sfida salvezza contro il Genoa. Il sospetto è che la scelta di Braschi fosse per Rizzoli, la cui candidatura era però non gradita dal Napoli per il precedente di Pechino (era giudice di porta nella finale della Supercoppa) e per le chiamate sempre da assistente d'area in Udinese-Juventus e Catania-Juventus.

Il bilancio di Orsato con le due squadre è molto simile. Ha diretto il Napoli 16 volte (5 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte) e la Juventus 14 volte (4 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte). In questa stagione ha fatto un paio di errori pesanti penalizzando il Milan contro l'Atalanta a San Siro e il Genoa nell'ultima a Palermo. E' stato contestato dal Cagliari per il rigore concesso alla Lazio all'Olimpico nel finale infuocato della gara e dal Catania per la sconfitta contro il Milan al Massimino.

Insieme a lui al San Paolo ci sarà una squadra di alto livello ma senza internazionali ingombranti dietro alle porte: Tonolini e Cariolato saranno gli assistenti, Niccolai il quarto uomo e De Marco-Celi gli arbitri d'area.

Seguimi su Twitter e Facebook

© Riproduzione Riservata

Commenti