Calcio

Juventus, tutte le partite vinte negli ultimi minuti

Dal 70' al fischio finale i bianconeri hanno guadagnato 13 punti in campionato e 5 in Champions League

juventus higuain

Giovanni Capuano

-

Guai a trascinare la Juventus negli ultimi minuti della partita, il rischio è restare stritolati dalla morsa della qualità di una panchina che non ha eguali in Italia ed è al top anche in Europa. Se ne sono accorti a turno un po' tutti gli avversari di questo inizio di stagione, con una statistica che da sola fotografa l'attitudine della squadra di Sarri a fare propria la contesa quando si sta avvicinando il fischio finale.

Da agosto alla sosta di novembre sono 8 le partite (su 17 totali) che la Juventus ha deciso dal 70' in poi, ovvero nell'ultimo quarto di gara. E in 4 occasioni il gol è arrivato addirittura negli ultimi 10' con predilezione per il tempo di recupero, territorio in cui la giocata del singolo e la freschezza fanno ancora di più la differenza.

Una capacità che, calcolatrice alla mano, ha portato alla causa bianconera ben 13 punti in campionato e 5 in Champions League, decisivi per essere in vetta alla classifica e già qualificati agli ottavi di finale in Europa.

In Serie A la lista dei ribaltoni si è aperta contro il Napoli: 4-3 grazie all'autorete di Koulibably al 92' dopo l'alternanza di emozioni e rimonte (da 3-0 a 3-3). Poi il blitz di San Siro contro l'Inter, deciso da Higuain al minuto 80, il rigore di Ronaldo al 96' di Juventus-Genoa in piena sofferenza, il derby contro il Torino vinto con la zampata di De Ligt (70') e la durissima partita contro il Milan spaccata dalla rete di Dybala al 77'.

Alla ripresa dopo la sosta di novembre ecco il ribaltone di Bergamo contro l'Atalanta: da 0-1 a 3-1 negli ultimi 20 minuti con doppietta di Higuain e sigillo di Dybala.

In Champions League la vittima è stata la Lokomotiv Mosca, sia all'andata che al ritorno. A Torino è servita addirittura una doppietta di Dybala (77' e 79') per evitare la sconfitta, mentre a Mosca il successo è arrivato grazie alla magia di Douglas Costa in pieno recupero. Non un caso, visti i precedenti, ma una virtù di una squadra che può attingere dalla panchina una serie di alternative che sarebbero titolari in molte altre formazioni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Rabbia Ronaldo: sostituito in Juventus-Milan va dritto negli spogliatoi I VIDEO

Dybala e Higuain, da esuberi a simboli della Juve

Dovevano essere ceduti e si sono imposti per restare. Loro come Khedira, Matuidi, Emre Can e Cuadrado che Sarri ha ricostruito

Commenti