Juventus: ottimi acquisti ma dov'è il top player?

Tanti rinforzi per la nuova squadra di Conte ma l'unica novità tra i titolari è Lucio in difesa

Lucio si allena con la Juventus (LaPresse)

Matteo Politanò

-

La Juventus ha sicuramente condotto fino ad oggi le operazioni di mercato più interessanti. Il ritorno di Giovinco apre una nuova era dopo l'addio di Del Piero, Isla è tra gli esterni più forti d'Europa e Asamoah è stato espressamente indicato da Antonio Conte come rinforzo ideale per il centrocampo. In difesa è arrivato Lucio, centrale della nazionale brasiliana che si è già levato di dosso la scia dei due anni da interista. La società ha anche investito sui giovani con l'arrivo del giovane portiere del Brescia Leali e di diversi rinforzi per la primavera. La domanda sorge però spontanea: dov'è il top player? Che fine ha fatto la trattativa da sogno che avrebbe dovuto rivoluzionare il valore internazionale della Juventus? I nomi avanzati in questi mesi sono una vera e propria lista, da Van Persie a Higuain passando per Suarez, Drogba, Cavani, Jovetic e chi più ne ha più ne metta.

La realtà suona però diversa, il ritiro bianconero è già iniziato e le operazioni per il tanto atteso top player sembrano essersi un po' arenate. Ecco così che le dichiarazioni di Antonio Conte suonano come un primo tentativo di mettere le mani avanti: "Lucio è un top player nel suo ruolo, arrivato a zero euro. Lo considero un grandissimo colpo e farà una grande stagione. E' un professionista. Asamoah e Isla sono due obiettivi centrati in pieno, erano nella nostra lista, molto forti e con caratteristiche tecniche e umane da giocatore della Juventus. Così come Giovinco, che ho voluto fortemente, sia io che la società: salta l'uomo, batte le punizioni, è forte nell'uno contro uno, è determinante anche con una sola giocata, arriva sapendo di poter ancora migliorare e sapendo che puntiamo su di lui. La numero 10? Decideremo io e la società a chi darla, è un non problema".

Lucio al posto di Bonucci, questo è l'unico vero cambiamento significativo della nuova Juventus. Giovinco non partirà inizialmente come titolare e oltre all'attaccante tanto atteso manca anche l'esterno sinistro. Le novità delle ultime ore non fanno che aumentare le aspettative e aggiungere nomi alla lista dei sogni bianconeri: Lewandowski, Llorente e Falcao. Il tempo però stringe, la cessione di Elia ha portato nuove entrate nelle casse bianconere ma Marotta non è riuscito ancora a piazzare giocatori in esubero come Krasic, Felipe Melo e Martinez. La sensazione è che si potrà muovere qualcosa solamente in chiusura di mercato quando i prezzi potrebbero scendere ulteriormente. Il rischio è però quello di rimanere con le mani in mano e ritrovarsi con una squadra pressochè identica a quella dello scorso anno. Con tanti rinforzi importanti ma nessun significativo salto di categoria.

© Riproduzione Riservata

Commenti