Calcio

Juventus e Napoli, ecco la quota scudetto e i record di Sarri e Allegri

Verso i 100 punti per conquistare il tricolore. Il paragone con la stagione da primato di Conte (102) e le proiezioni del campionato

serie a 2017 2018 juventus napoli quota scudetto record

Giovanni Capuano

-

Il pareggio del Napoli a San Siro contro l'Inter e la vittoria della Juventus in casa con l'Udinese hanno confezionato il sorpasso. Ora Allegri è davanti a Sarri per un piccolo punto, con la prospettiva di potersi portare a +4 in caso di successo nel recupero contro l'Atalanta. Un break che potrebbe essere decisivo nella volata scudetto anche se mancano 10 giornate e 30 punti, il tempo sulla carta sufficiente per un controribaltone in salsa napoletana.

Comunque vada a finire, le due squadre stanno correndo a ritmo di record. Il campionato rischia di finire con un paradosso e cioé con la squadra battuta allo sprint che sale sul podio delle migliori stagioni all-time della Serie A. Basta fare più dei 97 punti dell'Inter di Mancini 2006-2007 per riuscirsi, ma potrebbe non valere lo scudetto.

Il paragone, però, è ormai con la storia e non solo con la cronaca di un campionato che sarà ricordato a lungo per l'intensità e la qualità delle forze in campo. Il parametro di riferimento generale sono 102 punti raggiunti dalla Juventus di Conte nella stagione 2013-2014 quando, però, l'avversario più vicino (Roma) si fermò a quota 85 stabilendo a sua volta il primato del club senza mai dare l'idea di poter essere competitivo per il tricolore.

La proiezione della quota scudetto

A 10 giornate dalla fine e con la media sin qui tenuta dalla Juventus (2,62 punti a partita) la proiezione dei bianconeri è a quota 100 mentre il Napoli (2,5) si ferma a 95. Pesa la frenata del del doppio stop tra Roma e Inter che ha fatturato a Sarri un solo pareggio consentendo l'allungo di Allegri. La media rimane però in linea, se non superiore, rispetto a quella della prima metà della stagione.

Basti pensare che al giro di boa del campionato i partenopei erano primi con 48 punti, uno in più dei bianconeri, ma con una proiezione finale che portava a 'soli' 96 punti. 

Da lì in poi solo vittorie per la Juventus che è all'undicesima consecutiva dopo essere stata fermata alla 16° giornata dall'Inter nello scontro dell'Allianz Arena. La striscia del Napoli, invece, si è arrestata è alla decima.

Applicando l'andatura dei bianconeri nel girone di ritorno al resto del campionato si arriverebbe alla quota fantascientifica di 104 punti e in questo modo la sfida del 22 aprile di Torino rischia di non essere decisiva. Rimane un ultimo tema ed è quello legato al finale di torneo dell'attuale capolista che dovrà affrontare le trasferta contro Roma e Inter nelle ultime 4 giornate. Sta al Napoli tenere ancora vivo il sogno scudetto.

serie a 2017 2018 scudetto record juventus napoli

Il record di punti appartiene alla Juventus 2013-2014 di Conte con 102 - 27 febbraio 2018 – Credits: Valerio Pennicino/Getty Images

Il confronto con la stagione record di Conte

Senza spingersi fino allo scenario di una corsa infinita, basta fare il paragone con la Juventus di Conte che nel 2013-2014 fece 102 punti per tratteggiare l'unicità di quanto sta accadendo in questa stagione.

Dopo 27 giornate la Juventus di Allegri ha un solo punto in meno: 71 contro 72. Nelle ultime 11 partite i bianconeri ne vinsero 10 perdendo solo contro il Napoli alla 31° (2-0 con reti di Callejon e Mertens). 

Rispetto a un anno fa Allegri ha un punto in più con una partita in meno (71 contro 70) e anche Sarri, malgrado la doppia frenata delle ultime due giornate, viaggia con uno stratosferico +10.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Juventus-Atalanta rinviata per neve: le immagini del maltempo allo Stadium

Burian cancella la sfida tra Allegri e Gasperini. Recupero possibile il 14 marzo e il Napoli aspetta di conoscere il risultato della sua avversaria

Juventus, ecco 5 motivi per pensare all'impresa Champions contro il Tottenham

Il pareggio di Torino mette Allegri spalle al muro. A Londra serve il successo: recuperi, atteggiamento, errori e limiti inglesi le carte dei bianconeri

Napoli e Juventus, sarà scudetto record: non rovinatelo con le polemiche

Higuain e la forma ritrovata aspettando la Champions League, Mertens e la scommessa di Sarri. Volata da primato con troppi veleni intorno

Commenti