Calcio

Juventus - Fiorentina, una rivalità storica nata da un 11-0 senza pietà

Una goleada spietata fu all'origine di tutto. Poi ci fu la lotta scudetto del 1982, la cessione di Baggio, la finale Uefa e molto altro...

Striscione-Fiorentina-juve-6-1000x600

Matteo Politanò

-

Domenica sera allo Juventus Stadium si giocherà l'attesa sfida tra Juventus e Fiorentina, un match dal sapore d'alta classifica con i viola secondi ad un solo punto dall'Inter capolista e i bianconeri in netta ripresa a 6 lunghezze dalla vetta. Una partita sentitissima, sia in Toscana che in Piemonte, per una rivalità storica nata nei primi del 1900. Per precisione nel 1928, anno del clamoroso 11-0 inflitto dalla Juventus ad una Fiorentina troppo acerba per la serie A con un undici pieno di dilettanti. Nonostante l'evidente dislivello tecnico i bianconeri non vollero però fare sconti infierendo sui toscani e scatenando così la rabbia dei tifosi viola che da quel giorno giurarono inimicizia eterna alla Juve. Ad infierire ci pensò anche la stampa con un ironico titolo "Firenze, un…dici nulla?" che non fece altro che aumentare la rabbia toscana. Ecco il tabellino del match: 

768393

Da quel giorno Juventus - Fiorentina non fu più una partita come le altre e l'attrito aumentò ulteriormente il 22 febbraio 1953 quando i bianconeri rifilarono un 8-0 a una Fiorentina in nove per gli infortuni di Cervato e Virgili. Quattro anni dopo si rischiò invece la tragedia: Virgili segnò il gol vittoria per i viola e la pressione dei tifosi fece crollare la ringhiera della Maratona provocando un centinaio di feriti.

Domenica sera la Juventus cercherà la vittoria numero 79, ecco il bilancio delle sfide tra le due squadre (da Juveworld.net):

768432

Nel 1982 i due club furono protagonisti di una corsa scudetto risoltasi a favore dei bianconeri tra le polemiche arbitrali. Il 1990 fu invece l'anno della rivoluzione per la cessione di Roberto Baggio ai bianconeri, uno smacco che a Firenze sfociò in disordini e cassetti incendiati. Nello stesso anno i bianconeri vinsero anche la finale di Coppa Uefa proprio contro la viola, altro smacco indimenticabile. Proprio Baggio fu motivo di ulteriori attriti, i tifosi bianconeri gli rinfacciarono di non aver mai smesso di amare la Fiorentina e una galeotta sciarpa raccolta al Franchi (dopo un rigore che si era rifiutato di tirare) fu la conferma. L'ultima sfida in campionato tra i due club risale invece al 29 aprile scorso, un 3-2 firmato da Tevez (doppietta), Llotente, Rodriguez e Ilicic.

© Riproduzione Riservata

Commenti