Calcio: Agnelli, su cori legittima reazione Mariella Scirea
Calcio

Juventus, bilancio da record: verso utili per 3,5 milioni

Stagione da incorniciare per il club bianconero (e non solo sul campo). Il dato rivelato dalla semestrale Exor

Non solo il quarto scudetto consecutivo, la Coppa Italia e la finale di Champions League a Berlino. Il 2014-2015 potrebbe passere alla storia come la stagione della svolta nei conti della Juventus che, dopo anni di passivi e sofferenza, tornano in equilibrio e, anzi, fanno segnare anche un piccolo ma significativo utile. A svelarlo è il comunicato sulla semestrale Exor, la cassaforte della famiglia Agnelli. Il risultato della Juventus Spa, controllata dalla Exor, risulta in utile di 10,2 milioni di euro nel primo semestre del 2015 con una variazione positiva di 21,3 milioni rispetto al meno 11,1 di un anno fa.

Questo risultato, unito a quello comunicato per il secondo semestre 2014 che era negativo per 6,7 milioni di euro, fa sì che al 30 giugno 2015 la società di Andrea Agnelli possa chiudere il bilancio con un segno più: 3,5 milioni di euro. Il dato verrà reso ufficiale a settembre con l'assemblea del club e sono possibili piccoli scostamenti che non mutano il quadro. La stagione è stata positiva dal punto di vista dei conti, trainata dai ricavi record della Champions, intorno ai 100 milioni, e dalla crescita costante alle voci stadio e commerciale. Un bilancio in utile non succede dal 2008-2009 (+ 6,5 milioni), quando l'exploit era stato reso possibile dal ritorno in Champions League dopo i fatti di Calciopoli. Negli ultimi cinque esercizi la Juventus ha accumulato complessivamente perdite per oltre 177 milioni di euro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti