Abbonarsi alla Juve? Un vero salasso: +66,2% in due anni

Ancora aumenti dopo le proteste di un anno fa. Curve cresciute del 32% dal 2011 e c'è un settore che ha battuto ogni record...

– Credits: Afp

Inseguire la storia costa. Molto. Un salasso per le tasche dei tifosi juventini che hanno scoperto con l’apertura della campagna abbonamenti per la prossima stagione che la corsa al rialzo dei prezzi dello Juventus Stadium non si è arrestata. Un anno fa erano state numerose le proteste per l’impennata ma alla fine l’entusiasmo aveva portato al record di tessere (27.442). Quest’anno il copione potrebbe ripetersi.

A impressionare non è solo l’aumento a dodici mesi di distanza ma la clamorosa corsa al rialzo dall’estate 2011 (prima campagna dello Juventus Stadium) a oggi. In due anni il prezzo degli abbonamenti è salito dal +32% (curve Nord e Sud) al +50% (Tribuna Est Laterale 1° anello). Percentuali che valgono per i fedelissimi, quelli che hanno fatto la tessera 24 mesi fa e l’hanno rinnovata. Per gli altri va anche peggio e ci sono settori che toccano il +66,2% (Tribuna Est Laterale 1° anello).

LO STADIO PIU’ CARO D’ITALIA - Entrare con l’abbonamento allo Juventus Stadium costerà quest’anno da un minimo di 365 euro per le curve a un massimo di 1.140 euro per il rettilineo di 1° anello. Ci sono forti sconti per under 16 e famiglie, ma anche penalizzazioni per chi acquista la tessera per la prima volta. Un posto in curva, ad esempio, costa ai neofiti 410 euro, il 12% in più rispetto a chi rinnova. La filosofia della Juventus è che la qualità si paga; non solo quella in campo di una squadra due volte campione d’Italia, ma anche l’esperienza dello stadio senza barriere e con visibilità perfetta e servizi all’avanguardia.

GLI AUMENTI RISPETTO A UN ANNO FA - L’aumento medio rispetto alla scorsa estate è del 4,5% su tutti i settori. La società ha compiuto il grande passo dopo il primo scudetto, quando gli incrementi erano stati nell’ordine del 25-30%, è adesso ha scelto di proseguire in maniera graduale. Del resto un anno fa, di fronte alle proteste dei tifosi, Agnelli e Marotta erano stati chiari e anche dopo la protesta del tifo organizzato in occasione di Juventus-Shakhtar Donetsk avevano confermato la linea del salasso.

IN DUE ANNI UNA VERA STANGATA - A impressionare, però, è la corsa al rialzo in due anni. Per fare qualche esempio, le Curve costavano nella prima estate dello Juventus Stadium 275 euro e oggi 365 (+32% per chi rinnova) o 410 (+40% per i nuovi). La Tribuna Est Laterale 1° anello è passata da 400 a 600 euro (+50%) o 665 euro (+66,2%). Il settore più pregiato, la Tribuna Est Centrale 1° anello è volata da 790 a 1.140 euro (+44,3% per i fedelissimi) o 1.300 euro (+64,5%). I più fortunati sono stati i tifosi della Est 2° anello: da 600 a 740 euro (+23,3%) o 795 (+32,5%).

L’abbonamento per la stagione 2013-2014 consente l’accesso alle 19 gare di campionato e alla prima di Tim Cup oltre alla prelazione per il proprio posto nelle sfide di Champions League. Proteste o no, è prevedibile che gli abbonati correranno a rinnovare la propria tessera. La Juventus non venderà tutti i 41.000 posti in estate ed è molto probabile che alla fine siano in pochi i ‘nuovi’ tesserati che riusciranno ad ottenere l’accesso allo Juventus Stadium.

© Riproduzione Riservata

Commenti