Calcio

Morto Johan Cruijff: addio alla leggenda di Ajax, Barcellona e Olanda

Aveva 68 anni ed era da tempo malato di cancro ai polmoni. Ha segnato un'epoca: fotostory e video tributo

Johan-Cruijff

Giovanni Capuano

-

Johan Cruijff non ce l'ha fatta a vincere la sua ultima e più difficile battaglia. Il cancro ai polmoni con cui stava lottando da qualche mese lo ha spento all'età di 68 anni (era nato ad Amsterdam il 25 aprile 1947). L'annuncio è stato dato con una nota pubblicata su Facebook nella quale la famiglia ha chiesto il rispetto della privacy in un momento di grande dolore.

 


La notizia ha fatto in pochi minuti il giro del mondo suscitando grande cordoglio. Cruijff ha scritto un'epoca di calcio ed è stato un'icona per la nazionale olandese degli anni Settanta e per l'Ajax che in quel periodo dominava l'Europa. Anche a Barcellona è entrato nella leggenda sia come giocatore che come tecnico.

Nella sua carriera da giocatore il "numero 14" ha conquistato 9 titoli olandesi e una volta la Liga spagnola, alzando al cielo anche la Coppa dei Campioni (1971, 1972 e 1973) e conquistando tre volte il Pallone d'oro come miglior giocatore europeo.

Da allenatore ha invece guidato l'Ajax (conquistando due Coppa delle Coppe e due Coppe d'Olanda), il Barcellona (vincendo quattro campionati spagnoli e soprattutto la Coppa dei Campioni 1992, oltre che la Supercoppa Uefa nello stesso anno) e la rappresentativa della Catalogna.

© Riproduzione Riservata

Commenti