Calcio

Chi è Joao Felix, nuovo fenomeno che fa impazzire il calciomercato europeo

Classe 1999, trequartista del Benfica nel mirino delle big a partire dalla Juventus. Ha numeri da Messi e CR7 e una clausola choc

joao felix chi è profilo benfica calciomercato quanto vale

Giovanni Capuano

-

Per i pochi che ancora non lo conoscevano ecco Joao Felix, attaccante del Benfica, classe 1999, diventato il calciatore più giovane di sempre a segnare una tripletta di Europa League con le reti che hanno contribuito alla vittoria dei lusitani sull'Eintracht Francoforte: 19 anni e 162 giorni.

Joao Felix è il fenomeno emergente del calcio europeo; trequartista portoghese che sta ripercorrendo per precocità la strada di Ronaldo e Messi e che è finito sul taccuino delle big di mezzo mondo già prima della notte dell'esplosione definitiva, preceduta da mesi in cui il suo nome ha cominciato a girare vorticosamente di città in città.

 

La lista di chi lo vorrebbe è lunga e contiene tutti i nomi che contano: Real Madrid, Psg, Atletico Madrid, Monaco e Juventus. Lista compilata in difetto, nel senso che si allunga ogni giorno che passa anche se l'impennarsi della sua valutazione lo sta rendendo un gioiello per pochi selezionati acquirenti. 

La Juventus si è mossa da tempo per capire come strappare il talento di Viseu al campionato portoghese anche se l'impresa non sarà semplice vista la concorrenza e i prezzi.

Il Benfica ha fatto sapere di aver già rispedito al mittente con un cortese, ma fermo, no un'offerta da 60 milioni di euro proveniente dalla Premier League. La clausola è del doppio e potrebbe anche crescere con il prossimo rinnovo di contratto di un ragazzo che sta bruciando le tappe da quando è atterrato nel calcio dei grandi in Portogallo.

joao felix chi è profilo benfica calciomercato quanto vale

– Credits: EPA/MANUEL DE ALMEIDA

Il paragone con Messi e Ronaldo

C'è un paragone statistico che ha fatto il giro del mondo ben prima della tripletta d'Europa League e che carica sulle spalle di questo appena maggiorenne una grande responsabilità. I suoi primi 1000 minuti da professionista hanno fatto registrare numeri da record assoluto: 8 gol e 3 assist. Tanto per dare un metro di paragone, nemmeno Cristiano Ronaldo (3 gol e un assist con lo Sporting Lisbona), Neymar (4 gol e 4 assist) e Mbappè (4 gol e 4 assist) erano stati capaci di tanto.

Solo Leo Messi sta davanti a Joao Felix in questa particolare classifica. La Pulce si presentò al mondo con un biglietto da visita di 13 gol e 8 assist nel Barcellona proseguendo poi dritto verso la leggenda così come CR7 e in proiezione gli altri campioni citati precedentemente.

La stoffa, insomma, c'è e se ne sono accorti in tanti in questo calciomercato impazzito in cui si va a caccia del talento precoce con la disponibilità di pagarlo a peso d'oro pur di cercare di anticipare la concorrenza. C'è chi lo fa per portarsi a casa un fuoriclasse e costruirci sopra un progetto vincente e chi pensa già alla futura plusvalenza in un mercato in cui le cifre per gli attaccanti hanno toccato anche quota 200 milioni.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965